Ripresa in sordina l’attività al Petrarca

Da sx, Roberto Santamaria, Filippo Gerosa e Giacomo Braggié

di Enrico Daniele
(foto di Redazione)
Mancavano molti nella rosa perché ancora impegnati con le Nazionali
Lunedì 31 saranno tutti disponibili 
Rientro ritardato per Su’a e Ragusi: per loro interventi alla spalla

Il Petrarca targato Marcato-Allori si è ritrovato ieri alla Guizza per un primo appuntamento.Tutto piuttosto in sordina perché la presentazione alla stampa è stata rinviata a lunedì 31 luglio per attendere il rientro degli atleti che erano impegnati con la Nazionale Seven (Fadalti, Francescato, Rossi, Salvetti, Trotta) e Lamaro, Rizzi e Cannone, in raduno con la Nazionale Under 20.
Gli unici volti nuovi visti ieri sono quelli di Santamaria, Gerosa e Braggié che hanno fatto una prima conoscenza con l’ambiente ed i nuovi compagni.

In palestra anche Jeremy Su’à, da poco operato alla spalla ed il cui rientro in squadra è previsto per ottobre. Stessa sorte per Simone Ragusi che invece sarà operato oggi e per il suo rientro si dovrà attendere almeno sino a dicembre.

Nuova avventura anche per Giuseppe Artuso, un veterano, ex capitano ed allenatore della Prima Squadra, che quest’anno ha guidato al successo nazionale l’Under 18 del Petrarca, premiato dalla società con i gradi di Direttore Generale. Un ruolo importante (l’ultimo una decina d’anni fa era stato Alejandro Canale) in una fase storica piuttosto delicata con un campionato interlocutorio, senza retrocessioni, in vista dell’allargamento a 12 squadre nella ss. 2018-19.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *