Test match: Il Petrarca al Giorno degli Angeli

A Udine contro il Mogliano Rugby


di Enrico Daniele
(la locandina del Torneo)
Sabato 9 settembre 2017 l’ultimo test match pre-campionato del Petrarca impegnato all’Otello Gerli di Udine nella quarta edizione del Giorno degli Angeli.
Avversario della squadra di Andrea Marcato e Augusto Allori il Mogliano Rugby di Federico Dalla Nora, neo allenatore dei trevigiani.

Dopo la pausa a Baia Domizia, un misto tra relax e allenamenti nel villaggio turistico del Presidente Enrico Toffano, il Petrarca è rientrato nel pomeriggio di ieri alla Guizza ed oggi ha sostenuto un allenamento di rifinitura in vista della gara di domani (kick off ore 15:00), prevista sulla distanza di due tempi da 40 minuti.

Come in tutte i test pre campionato anche sabato le sostituzioni saranno illimitate per dar modo alle squadre di testare tutto il roster in vista dell’imminente inizi del campionato (ndr, 23 settembre).
“L’esperienza a Baia Domizia – dichiara Andrea Marcato – è stata molto utile, per migliorare la conoscenza tra tutti noi. Quello di Udine invece è l’ultimo test utile prima del campionato. Non veniamo da una settimana tipo, ma c’è molta voglia di giocare un buon rugby. Abbiamo analizzato le cose buone mostrate finora, e cercato di correggere le difficoltà. Come sempre puntiamo a intensità e efficacia”.

Nella formazione iniziale, considerata la disponibilità di Antonio Rizzi (schierato nr 10), Menniti-Ippolito torna estremo. Dentro dal primo minuto anche i nuovi Gerosa e Santamaria. Cannone e Lamaro partiranno dalla panchina.
La probabile formazione iniziale del Petrarca: 15 Menniti-Ip. polito; 14 Fadalti, 13 Benettin, 12 Capraro, 11 Pavan; 10 Rizzi, 9 Francescato; 8 Nostran, 7 Trotta, 6 Conforti; 5 Gerosa, 4 Salvetti; 3 Vannozzi, 2 Santamaria, 1 Borean. A disposizione: Acosta, Delfino, Rossetto, Scarsini, Cannone, Lamaro, Cortellazzo, Scagnolari, Rossi, Coppo.

Dopo la gara del Petrarca, alle 16:30 l’altro incontro tra l’ Union Rugby FVG e la Lafert San Donà.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *