Test match: il “Trofeo Pedrini” vinto dalla Conad Reggio

I reggiani vincono tutte le gare
Penultima classificata la Cadetti del Petrarca che ha battuto il Valsugana 14-0

Al centro della foto il Presidente della Conad Reggio Giorgio Bergonzi con Farolini. Alla destra di Bergonzi, Giovanni Pedrini col figlio.

di Enrico Daniele
(immagine Ufficio Stampa Conad Reggio)
L’undicesimo “Trofeo Adriano Pedrini”, disputato ieri a Badia Polesine, finisce nella bacheca della Conad Reggio che vi partecipava per la prima volta.
Alla sua seconda uscita, la squadra di Roberto Manghi ottiene un significativo successo nel torneo che prevedeva le squadre divise in due mini gironi da tre che si sono svolti con incontri di 30 minuti.
Nel girone di qualificazione i Diavoli si sono imposti prima su I Medicei per 21 a 0 e poi contro la Cadetti del Petrarca per 10 a 0. Nello stesso girone I Medicei vincono nettamente il turno col Petrarca 33-0.
Nell’altro girone la Femi CZ Rovigo batteva il Valsugana Rugby 19-5 nella prima gara, mentre nella seconda veniva sconfitto dal Rugby Viadana 7-0. Viadana che accede alla finale per il primo e secondo posto avendo sconfitto ai “drop” il Valsugana nell’altra gara che era terminata in parità 5-5.
La finale si è giocata alle 20.30 sul campo centrale ed ha visto prevalere la Conad Reggio sul Viadana Rugby 1970 14-7.
Per il terzo posto la gara tra I Medicei e Femi CZ Rovigo è terminata in parità 14-14 ma dopo la gara dei “drop” calcati dai piloni, la vittoria è andata ai bersaglieri.

Da segnalare la sfida finale tra il Petrarca e il Valsugana, che anticipa lo scontro nel girone 3 del campionato di serie A che prenderà il via il 1° ottobre prossimo.
Il Petrarca di Rocco Salvan si aggiudica la gara con un confortante 14-0.

La classifica finale del torneo.
1° Conad Reggio
2° Viadana Rugby 1970
3° Femi CZ Rovigo
4° Toscana Aeroporti I Medicei
5° Petrarca Rugby Cadetta
6° Valsugana Rugby

Roberto Manghi, head coach dei Diavoli, commenta così la partecipazione a questo torneo: “Sono contento, è stato un bel torneo con una buona organizzazione, ed un altro passo importante della nostra preparazione in vista del campionato. abbiamo dominato Firenze e fatto un buon match contro Viadana, posso quindi dire che possiamo guardare in alto se i ragazzi sapranno mantenere questo livello di concentrazione. I ragazzi hanno ancora grande possibilità di crescita, ma chi ben inizia…”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *