Rugby & Cucina – Rigatoni alla Carbonara, il primo piatto per la gara contro la SS Lazio

La nuova rubrica curata da Serena Canuto
La prima proposta un piatto classico della cucina romana.

di Serena Canuto
(immagine dal sito Citrosodina)

Con l’avvio della nuova stagione agonistica il Boccaccio Rugby News torna a riproporre un abbinamento, secondo noi, molto azzeccato. Rugby e cucina infatti hanno molte similitudini e si sa, i rugbisti sono notoriamente anche buone forchette.
La rubrica di cucina quest’anno sarà curata da Serena Canuto, entrata a far parte del team BRN, tifosa del Petrarca per motivi di “cuore”.
Il nostro “in bocca al lupo” a Serena che, sono certo, ci farà venire l’acquolina in bocca ogni settimana!

La redazione del BRN

Diamo il via alla stagione con questa prima partita in casa alla Guizza nella quale il Petrarca affronterà il XV della SS Lazio Rugby 1927.
Dopo lo stop estivo e qualche amichevole è giunta l’ora di fare sul serio e come si fa a non dedicare agli avversari di sabato un tipico piatto romano per eccellenza?
I rigatoni alla carbonara sono un must nella cucina romana e in generale nella cucina italiana.
Oso sfidare qualsiasi rugbista a cui non piaccia questo primo piatto!
Scopriamo qualcosa in più.
Sulle origini della pasta alla carbonara si è detto molto, ma è sicuro che si tratti di un primo piatto nato nel secondo dopoguerra quando in Italia si diffusero alcuni prodotti americani come il bacon e le uova in polvere. Quindi due elementi (il bacon verrà sostituito dal guanciale) si fonderanno insieme dando vita a questo tipico piatto romano. Ma c’è un altro ingrediente il pepe, scuro come il carbone e, come recita il nome, con ogni probabilità furono i carbonai ad inventarla.

Ingredienti per 4 persone:
4 uova
400 grammi di rigatoni
300 grammi di guanciale
pecorino romano (qb)
sale(qb)
pepe (qb)
Preparazione:
Occorre per prima cosa rompere le uova nella ciotola, aggiungere il pecorino, un pizzico di sale ed una spruzzata di pepe, quindi sbattere il tutto con una forchetta.
Mentre la pasta cuoce in acqua bollente far rosolare il guanciale tagliato a striscioline in una padella calda.
Scolare i rigatoni ancora al dente e far saltare il tutto in padella assieme al guanciale e solo a fuoco spento aggiungere le uova e farle rapprendere.
Aggiustare pepe e pecorino e servire subito.

Buon appetito ma, soprattutto, tenetevi un po’ di spazio anche per un buon terzo tempo e per la festa di domani dopo il match!

1 commento
  1. il padovanino dice:

    3 etti di guanciale per 4 etti di rigatoni ??? Meglio chiamare questo piatto ‘guanciale alla carbonara con rigatoni’.

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *