Eccellenza, terza giornata con molte mete

Tante le marcature (37) anche nel terzo turno
Calvisano sbanca Roma ed è saldo al comando
Il Petrarca convince, ma il bello comincia ora
Prima sconfitta della Femi CZ Rovigo: il derby va alla Lafert
Viadana continua nella sua marcia: secondo posto confermato
Prima vittoria della Toscana A. I Medicei contro la SS Lazio

di Enrico Daniele
(foto di copertina di Paolo Cerino)

La terza giornata di campionato si è conclusa, come la precedente, con un buon bottino di mete (37) e a beneficiarne è stato sicuramente lo spettacolo.

A Firenze I Medicei trovano la prima vittoria stagionale (31-21) facendo felice il pubblico di casa: avanti 31-0 i gigliati resistono alla rimonta della Lazio e incamerano i primi 5 punti in classifica.

A Ponte Galeria i Campioni d’Italia in carica non fanno nessuno sconto al XV della Polizia di Stato: Calvisano sbanca il pur sempre impegnativo sintetico dei cremisi (15-43).

Il secondo derby veneto, con tre mete per parte, costa la prima sconfitta stagionale alla Femi CZ Rovigo (24-17). A San Donà la differenza la fanno i piedi buoni di Ambrosini (ai bersaglieri manca il cecchino Basson) e la Lafert si impone lasciando ai rossoblu solo il punto di bonus difensivo.

Viadana continua col suo passo, risolvendo nel finale il match casalingo contro Mogliano. In equilibrio sino a 10’ dal termine, Viadana fa sua la gara con le due mete risolutrici che lasciano l’amaro in bocca ai trevigiani. Finisce 25-10.

Bottino pieno del Petrarca per la prima volta in stagione (55-16), pur contro il modesto Conad Reggio. Alla Guizza, dopo un primo tempo quasi tutto da dimenticare, i ragazzi di Andrea Marcato si accorgono di avere ottimi elementi nel coro. Ecco allora che, prima Riera (3 mete e MoM), poi Rizzi, Nostran, Vannozzi, Menniti-Ippolito e compagnia cantanti, mettono in scena un’operetta che stordisce i pur volonterosi emiliani, rimasti agganciati nel punteggio sino al 33’ del primo tempo, grazie al preciso piede di Gennari. Poi è tutto uno show bianconero, per la gioia dei tanti tifosi del Memo Geremia.

La classifica sorride sempre a Calvisano, prima a punteggio pieno (15), con Viadana che tiene il passo (14) seguita a breve dal Petrarca (13). Piccolo gap tra le prime tre e la coppia San DonàRovigo (9) e altro scalino con Medicei e Fiamme Oro (5). Il terzetto di fondo classifica è comandato da Mogliano (2) che delle tre sembra quella più in debito con la fortuna, poi Lazio (1) e Reggio che deve ancora rompere il ghiaccio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *