Eccellenza: sfide al vertice nella quinta di campionato

Big match tra Viadana e Calvisano, ma attenzione a Fiamme Oro vs Petrarca e al derby veneto tra Lafert e Mogliano
Impegno minore per Rovigo contro la SS Lazio
I Medicei contro il fanalino di coda Conad Reggio
Le designazioni arbitrali e le formazioni di Fiamme Oro e Petrarca

di Enrico Daniele
(foto di Ettore Griffoni)

La quinta giornata del campionato d’Eccellenza si presenta come una delle più interessanti dal punto di vista agonistico, caratterizzata dal big match allo Zaffanella tra Viadana e Calvisano ma, per ciò che riguarda la parte alta della classifica, c’è da tener d’occhio il derby veneto tra Lafert San Donà e Mogliano e la sfida di Ponte Galeria tra le Fiamme Oro e il Petrarca Rugby.

Vediamo nel dettaglio le gare e le designazioni arbitrali, partendo proprio dalla gara tra prima e seconda in classifica.

Claudio Blessano

VIADANA RUGBY 1970 vs PATARO’ CALVISANO
Destini diversi, nello scorso weekend, per Viadana e Calvisano. A Rovigo la squadra di Filippo Frati ha tenuto testa ai bersaglieri sino al 56’, prima che la meta di Guido Barion portasse in vantaggio la sua squadra per la prima volta nel match. Gara che si è conclusa a favore del XV di McDonnell, ma che ha lasciato molti punti interrogativi in casa rossoblu, specie nella linea dei trequarti. Per contro ai leoni gialloneri la certezza dei propri mezzi, fatta di una forte difesa e di un attacco dove Rojas è risultato determinante sia nel gioco aperto che dalla piazzola, dove il centro argentino non ha fatto rimpiangere l’assenza dello sfortunato Ormson. In casa calvina, aldilà del successo contro il Petrarca per buona parte della gara in inferiorità numerica, è maturata la consapevolezza che anche i più forti sono attaccabili. Le facce di Morelli e Brunello in conferenza stampa esprimevano tutta l’amarezza per una vittoria che sapeva molto di “sconfitta”. Domani le due squadre si affronteranno in un esame importante con il sig. Claudio Blessano di Treviso chiamato a dirigere il match, assieme a AA1 Luca Trentin (Lecco) e AA2 Filippo Bertelli (Brescia). Quarto uomo Massimo Brescacin (Treviso).

Andrea Piardi

FEMI CA ROVIGO vs SS LAZIO RUGBY 1927
Dopo la sofferta vittoria di sabato scorso contro Viadana, la Femi CZ Rovigo riceve al Battaglini la SS Lazio, squadra che in questa stagione non ha ancora assaporato il gusto della vittoria e naviga nelle parti basse della classifica generale. Ma McDonnell non si fa certo illusioni, perché gli aquilotti hanno un buon attacco e la differenza con Rovigo non è grandissima (+89 Rovigo e +78 Lazio) aldilà della posizione in classifica. La squadra di Daniele Montella ha dato dimostrazione che può colpire a fondo anche le squadre più forti e i bersaglieri, oltre alla preoccupazione di non perdere l’abbrivio sulle quattro di testa, dovranno avere qualche attenzione in più e cercare di chiudere la gara prima possibile. Esordio stagionale alla direzione in Eccellenza del sig. Andrea Piardi di Brescia, che quest’anno si è visto nel secondo turno di EPCR a Lisbona (CDUL vs Timisoara). A Rovigo avrà come assistenti AA1 Elia Rizzo (Ferrara) e AA2 Ferdinando Cusano (Vicenza) con Quarto uomo Matteo Giacomini Zaniol (Treviso).

Federico Meconi

LAFERT RUGBY SAN DONA’ vs MOGLIANO RUGBY
Con la vittoria maturata a Roma sabato scorso, la Lafert si accinge ad ospitare il Mogliano Rugby, incappato nella batosta casalinga subita ad opera de I Medicei. Zane Ansell ha a disposizione un organico di rilievo con molti elementi arrivati dal Pro14 (Derbyshire, Ambrosini, Pratichetti, Van Zyl, Van Vuren) oltre ad altri di assoluta esperienza (Erasmus, Bertetti, Giusti) che hanno contribuito all’attuale quarta posizione in classifica dei biancocelesti. Sembra avere molta più difficoltà il suo collega Federico Dalla Nora, arrivato a Mogliano in una stagione transitoria. Sino a questo momento gli apporti degli esperti Giazzon, Padrò, Visentin ed Endrizzi non sono stati sufficienti a regalare una classifica migliore ai trevigiani che navigano nelle acque basse con Lazio e Reggio.
Domani il derby veneto sarà affidato alla direzione del sig. Federico Meconi di Roma, coadiuvato da AA1 Giuseppe Vivarini (Padova) e AA2 Simone Boaretto (Rovigo) con Quarto uomo Roberto Lazzarini (Rovigo).

Emanuele Tomò

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI vs CONAD REGGIO
La sonante vittoria di domenica scorsa a Mogliano, con un super Stefan Basson sugli scudi, ha dato grande morale alla matricola del campionato guidata dal veterano dei tecnici di Eccellenza, Pasquale Presutti. Domani i gigliati ricevono al Lanfranchi la cenerentola Conad Reggio, ancora a secco di vittorie e punti. Roberto Manghi ha il suo bel d’affare nel mettere insieme l’esperienza di alcuni dei suoi (Rodriguez, Mannato, Daupi, Visagie) con i tanti giovani atleti a disposizione. Domani al Lanfranchi è stato designato ad arbitrare il sig. Emanuele Tomò di Roma, con gli assistenti AA1 Matteo Liperini (Livorno) e AA2 Giacomo Giovanelli (La Spezia). Quarto Uomo Marco Masetti (Arezzo).

Marius Mitrea

FIAMME ORO RUGBY vs PETRARCA RUGBY
Sfida classica del massimo campionato, quella che a Ponte Galeria vedrà di fronte le Fiamme Oro ed il Petrarca (kick off ore 15:00, direttore di gara il sig. Marius Mitrea di Treviso, AA1 Gabriel Chirnoaga e AA2 Francesco Pier’Antoni, Quarto uomo Gianluca Bonacci, tutti della sezione di Roma). Reduce dalla seconda vittoria in campionato, maturata al Mirabello, la squadra di Gianluca Guidi è alla rincorsa delle prime e ai cremisi mancano ancora 4 punti per agganciare il quarto posto. Il sintetico di della Gelsomini è campo ostico per tutti e, solitamente, anche il ponentino che soffia trasversalmente al campo, non aiuta il gioco delle avversarie. Il Petrarca conosce bene campo e avversari: Andrea Marcato ed il suo team sono molto scrupolosi nel preparare la gara e nella seconda trasferta consecutiva vorranno replicare la bella, quanto sfortunata gara di domenica scorsa. Migliorare la disciplina sarà l’obbiettivo principale di domani per il XV tuttonero: domenica scorsa un cartellino rosso e due gialli hanno contribuito non poco (assieme ad un arbitraggio non eccelso) alla sconfitta a Calvisano, nonostante gli uomini in campo abbiano dimostrato tutto il loro valore contro i campioni d’Italia in carica.

Marcato deve fare i conti anche con l’infermeria del Petrarca, purtroppo fin troppo affollata (Su’a, Ragusi, Braggié, Belluco, Bernini, Marchetto, Filippetto, Riera, Rizzi, Bacchin, Michieletto, Nostran) e contro le Fiamme Oro porterà in panchina Trotta, assente da parecchio tempo per infortunio.
Ecco la formazione annunciata da Marcato: Fadalti; Capraro, Favaro, Bettin, Rossi; Menniti-Ippolito, Francescato; Conforti, Lamaro, Salvetti; Cannone, Gerosa; Rossetto, Santamaria, Borean. A disp.: Scarsini, Delfino, Vannozzi, Saccardo, Trotta, Navarra, Benettin, Pavan.

Dal canto suo Gianluca Guidi, tecnico cremisi, prende le dovute contromisure (dovrà fare a meno di Simone Favaro, convocato coi Barbarians). “Giocheremo contro una delle squadre più in forma e confidenti di questo campionato – dichiara coach Gianluca Guidi – con un ottimo mix tra giocatori giovani ed elementi d’esperienza. Non nascondo che per noi sarà un test duro e che arriva in un momento importante della nostra stagione”. Il tecnico livornese annuncia la seguente probabile formazione: Edwardson; Sepe, Vaccari, Gabbianelli, Bacchetti; Roden, Parisotto; Amenta, Cristiano, Bianchi; Caffini, Fragnito; Di Stefano, Moriconi, Cocivera. A disposizione: Kudin, Iovenitti, Iacob (Ceglie), Cornelli, Bergamin, Duca (Seno), Martinelli, Gasparini (Seno).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *