Il Petrarca ha una marcia in più

Bella vittoria del XV di Andrea Marcato contro le Fiamme Oro
Un drop di Novillo tiene in testa Calvisano nel big match con Viadana
Tanta Lafert e pochissimo Mogliano: il derby ai veneziani
Rovigo si allena contro la SS Lazio
I Medicei doppiano la Conad Reggio
I risultati e la classifica generale alla 5a giornata

di Enrico Daniele
(foto di Claudio Bosco)
La quinta giornata del campionato d’Eccellenza ha emesso i suoi verdetti facendo maggior chiarezza sugli equilibri di forza tra le squadre. Succede infatti che Calvisano si aggiudica il derby contro Viadana sul filo di lana, grazie ad un drop centrato da un “superNovillo (14 pt) quasi allo scadere. Ancora una vittoria sofferta che, tuttavia, consente ai campioni d’Italia di mantenere la testa della classifica. Dietro la squadra di Brunello, un terzetto formato da Petrarca (netto successo a Roma contro le Fiamme Oro), San Donà (che si aggiudica il derby con Mogliano) e Rovigo (che si è “allenata” al Battaglini contro la SS Lazio), che insieme scavalcano in classifica Viadana. Poi sono I Medicei di Presutti a restare incollati al gruppo di testa, grazie alla sonante vittoria (la terza di fila) contro il fanalino di coda, Reggio. Deludono le Fiamme Oro (terza sconfitta stagionale) che restano a distanza di break dai gigliati. Chiudono la classifica le sin qui poco consistenti Mogliano, Lazio e Reggio che non hanno ancora vinto.

Con la vittoria a Roma, il Petrarca manda ulteriori forti segnali al campionato. Nella gara contro i poliziotti, il XV di Andrea Marcato e Augusto Allori si prende tutto il primo tempo per studiare l’avversario. Il match alla Caserma Gelsomini si gioca sostanzialmente a metà campo nella prima frazione di gioco, con i piedi di Fadalti (Man Of The Match, 20 pt) e Roden che tengono in equilibrio il match e qualche sporadica azione in attacco, dove entrambe le difese fanno buona guardia.

Al rientro dal riposo, sul 16-9 per le Fiamme Oro, il Petrarca imprime maggior ritmo al gioco, limita i troppi falli del primo tempo e sale in cattedra, rifilando alla squadra di Gianluca Guidi un parziale di 24-0 (con due mete di Simone “FrecciaRossi”). Le Fiamme Oro hanno ceduto anche sul piano fisico, oltre che su quello mentale, lasciando tutta l’iniziativa agli ospiti.

Unico neo per il Petrarca, in una prestazione ancora una volta convincente di tutti i giocatori (considerate le numerosissime assenze a causa dei tanti infortunati), la mancata conquista del punto di bonus che gli avrebbe consentito di stare solo al secondo posto. L’ulteriore passo in avanti sarà cercare di sfruttare meglio tutte le opportunità anche nel primo tempo, senza “aspettare” la seconda frazione di gioco per rompere gli indugi e soprattutto una maggior attenzione alla disciplina, causa principale della sconfitta di 7 giorni fa a Calvisano.

Nota di merito alla direzione di gara: l’arbitro Mitrea è stato costantemente al centro dell’azione, attento e preciso nella comunicazione con le squadre, facendo scorrere il match piacevolmente.

Nel prossimo turno, che si giocherà domenica prossima (ndr, sabato c’è il primo test match della Nazionale maggiore a Catania contro Fiji), interessanti verifiche per le squadre di alta classifica. Il Petrarca ospiterà i Medicei (in trend positivo), a Calvisano ci sarà la Lafert San Donà, mentre Viadana giocherà a Roma contro le Fiamme Oro. Turno facile solo per Rovigo che va a Mogliano.

Il tabellino di Fiamme Oro Petrarca e la classifica aggiornata.
Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – sabato 4 novembre 2017
Eccellenza, V giornata
Fiamme Oro Rugby vs Petrarca Rugby 16-33 (16-9)
Marcatori: p.t. 6’ cp Fadalti (0-3), 13’ cp Roden (3-3), 16’ cp Fadalti (3-6), 24’ cp Roden (6-6), 29’ cp Roden (9-6), 36’ cp Fadalti (9-9), 38’ m. Seno tr Roden (16-9); s.t. 50’ cp Fadalti (16-12), 53’ m. Rossi tr Fadalti (16-19), 57’ cp Fadalti (16-22), 63’ dp Ippolito-Menniti (16-25), 70’ cp Fadalti (16-28), 79’ m. Rossi (16-33)
Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Sepe, Vaccari (27’ Seno), Gabbianelli, Bacchetti (65’-68’ Martinelli); Roden, Parisotto; Amenta (68’ Duca), Cristiano, Bianchi (70’ Bergamin); Caffini, Fragnito (59’ Cornelli); Di Stefano (59’ Iacob), Moriconi (58’ Kudin), Cocivera (58’ Iovenitti)
Allenatore: Gianluca Guidi
Petrarca Rugby: Fadalti; Capraro, Favaro, Bettin (41’ Benettin), Rossi; Menniti-Ippolito (Cap), Francescato; Lamaro, Conforti, Salvetti (62’ Saccardo); Gerosa (74’ Trotta), Cannone; Rossetto (60’ Vannozzi), Santamaria, Borean (41’ Scarsini).
Allenatore: Andrea Marcato
Arbitro: Marius Mitrea (Treviso)
AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma) AA2 Francesco Pier’Antoni (Roma)
Calciatori: Fadalti (Petrarca Rugby) 7/8, Roden (Fiamme Oro Rugby) 4/4
Note: Giornata soleggiata e leggermente ventilata. Spettatori circa 600.
Cartellini: 28’ giallo a Francescato (Petrarca Rugby), 49’ giallo a Caffini (Fiamme Oro Rugby), 75’ giallo a Benettin (Petrarca Rugby)
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 0, Petrarca Rugby 4
Man of the Match: Niccolò Fadalti (Petrarca Rugby)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *