Il Petrarca rientra al Memo Geremia contro I Medicei

Erano quasi due mesi e ospite sarà Pasquale Presutti col suo XV
Il tabellone delle gare e le designazioni della 5a giornata

di Enrico Daniele
(foto di Bess Melendez)

Dopo la quinta giornata del campionato d’Eccellenza, quando tra le prime in classifica ad avere la peggio è stata Viadana, sconfitta dalle invenzioni di Novillo, la sesta giornata (tutte le gare domani con inizio alle 15:00) presenta in tabellone un’altra sfida alla capolista Calvisano.

PATARO’ CALVISANO vs LAFERT SAN DONA’
Toccherà alla Lafert San Donà (in trend positivo da quattro gare) tentare di violare il “Pata Stadium”, cosa che nessuno, sino a questo punto, è riuscito a fare. L’incontro sarà diretto dal sig. Federico Boraso di Rovigo, con l’assistenza di AA1 Stefano Bolzonella (Cuneo) e AA2 Andrea Laurenti (Bologna). Quarto uomo: Marco Borraccetti (Forlì).

MOGLIANO RUGBY vs FEMI CZ ROVIGO
Altro derby veneto anche domenica prossima per il Mogliano Rugby che stavolta al Quaggia ospiterà la Femi CZ Rovigo. I pronostici sono tutti per i rossoblù e la gara sarà affidata al sig. Luca Trentin di Lecco, con assistenti AA1 Stefano Penné (Lodi) AA2 Nicola Franzoi (Venezia). Quarto uomo: Antonio Merendino (Udine).

CONAD REGGIO vs SS LAZIO RUGBY 1927
Scontro di bassa classifica al Mirabello. La Conad Reggio, fanalino di coda a zero punti, tenterà di risollevarsi contro la SS Lazio che ha due punti in più degli emiliani, tuttavia senza aver mai vinto in questa stagione. Direttore di gara designato il sig. Marius Mitrea di Udine, coadiuvato da AA1 Vincenzo Schipani (Benevento) e AA2 Vittorio Favero (Treviso). Quinto uomo: Massimo Brescacin (Treviso).

FIAMME ORO RUGBY vs RUGBY VIADANA 1970
Alla “Gelsomini” di Ponte Galeria possibilità di riscatto per le Fiamme Oro, dopo la sconfitta subita sabato, ma anche per Viadana che, come i cremisi, avevano perso il proprio confronto casalingo. Chiamato a dirigere la gara il sig. Matteo Liperini di Livorno, alla prima direzione in questo campionato. Sarà aiutato dagli assistenti AA1 Riccardo Angelucci (Livorno) AA2 Francesco Pier’ Antoni (Roma). Quarto uomo: Gianluca Bonacci (Roma).

PETRARCA RUGBY vs TOSCANA A. I MEDICEI
Chiude il tabellone della sesta di campionato la partita al “Memo Geremia” tra il Petrarca Rugby e Toscana A.I Medicei. Il tecnico dei gigliati, Pasquale Presutti, torna ancora una volta a Padova da avversario. In precedenza lo aveva fatto con le Fiamme Oro, adesso con i toscani, dopo averli portati in Eccellenza dalla A. Un confronto tra il più giovane ed il più anziano fra i tecnici. Sentito in settimana, l’allenatore aquilano, padovano d’adozione, ha avuto parole di grande apprezzamento per Andrea Marcato e Augusto Allori che stanno mettendo a frutto tutta l’esperienza maturata da giocatori di alto livello e nei due anni trascorsi come “assistant” su una delle panchine più ambite e difficili del campionato.

I toscani sono in serie positiva da tre turni ed hanno sorpreso positivamente, rispetto alle squadre di fondo classifica, da più anni nella categoria. Più di quest’ultime, I Medicei non hanno fatto mistero delle loro ambizioni e la classifica indubbiamente ne è la riprova (6° posto a sole tre lunghezze dalla zona play-off) e Presutti può contare sull’esperienza di uomini del calibro di Basson e Montauriol, ma anche sull’apporto di Daniel Newton (il cecchino gallese che ha avuto un ruolo determinante nel passaggio di categoria la scorsa stagione), di Rodwell e Greef uomini chiave rispettivamente tra i trequarti e il reparto avanzato. Rispetto alla partita vinta contro Reggio, mancheranno l’ex Cerioni e il pilone argentino Montivero, elemento pesante della prima linea.

Questa la probabile formazione annunciata da Presutti: Basson; Lubian, Mattoccia, Rodwell, McCann; Newton, Fusco; Brancoli, Greeff, Boccardo; Maran (c), Montauriol; Schiavon, Baruffaldi, Battisti.
A disposizione: Cesareo, Corbetta, Zileri, Riedo, Taddei, Chianucci, Citi, Cornelli.

Il Petrarca ritrova il “Memo Geremia” dopo circa due mesi (l’ultima gara contro Reggio il 7 ottobre, 55-16) e lo fa con una classifica leggermente migliore (ora è al secondo posto, pur condiviso, a 18 punti) ma soprattutto avendo nel frattempo maturato esperienza e motivazioni, specie nelle ultime due di campionato (Calvisano e Fiamme Oro), confermando le prove positive nelle gare nel torneo di qualificazione europea (bella partita, nonostante la sconfitta di misura, a Timisoara e ottimo il derby vinto al Plebiscito).
La disciplina sembra essere stato il “punto debole” del Petrarca in questa stagione e Marcato ha fatto lavorare la squadra in funzione di ridurre al massimo le possibilità da dare agli avversari di domenica (Basson e Newton sono in grado di centrare i pali da qualsiasi posizione e da distanze ragguardevoli).

Falcidiati dai numerosi infortuni, i tuttoneri hanno saputo cavarsela comunque grazie ad un roster lungo e di livello (ndr, a Roma sabato scorso in campo solo giocatori italiani). Domani rientrerà l’argentino Riera, fermo per protocollo dopo l’infortunio alla testa subito nella partita contro Rovigo, e Michieletto, infortunatosi a Calvisano. Ancora in fase di recupero Su’a, Ragusi, Braggié, Bernini, Marchetto, Nostran, Rizzi, Bacchin e il capitano Saccardo, con Filippetto che è alla Benetton da due gare. In panchina ritorna Morona, che ultimamente aveva dato il suo apporto alla Cadetti.

In campo scenderà questa probabile formazione: Fadalti; Bettin, Riera, Benettin, Rossi; Menniti-Ippolito (cap.), Francescato; Michieletto, Lamaro, Salvetti; Cannone, Gerosa; Vannozzi, Delfino, Borean. A disp.: Scarsini, Santamaria, Rossetto, Morona, Trotta, Navarra, Favaro, Coppo.
Il designatore ha incaricato a dirigere l’incontro il sig. Andrea Piardi di Brescia che sarà coadiuvato da AA1 Simone Boaretto (Rovigo) e AA2 Gianluca Gnecchi (Brescia). Quarto uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *