Calvisano si riprende la testa

Vittoria contro la SS Lazio 54-10
Mogliano è la cenerentola del campionato: ancora una sconfitta
La classifica aggiornata

di Enrico Daniele
(foto di copertina di Stefano Delfrate)
I posticipi dell’8a giornata del campionato d’Eccellenza giocati domenica, rimettono in ordine la classifica.
Scontata alla vigilia la vittoria del Patarò Calvisano sulla SS Lazio.
Il XV di Massimo Brunello lascia l’iniziativa alla squadra di Montella nel primo quarto di gara, che passa subito al Pata Stadium con una meta di Cicchinelli trasformata da Ceballos. La replica di Calvisano arriva una decina di minuti dopo con Rimpelli in meta e Novillo che trasforma riportando in parità il match. Da qui in poi, show dei padroni di casa che vanno in marcatura altre 7 volte, con il solo Ceballos autore di un drop al 21’ p.t. Nettissima la disparità tra le due squadre che si ritrovano rispettivamente prima e penultima in classifica con un divario di 28 punti in 8 gare.

Nel match di fondo classifica, giocato al Mirabello, a spuntarla sono stati i padroni di casa della Conad Reggio che intascano la seconda vittoria stagionale contro Mogliano, battuto nettamente 34-14. Dopo un sostanziale equilibrio nel primo tempo, finito 8-7 per i padroni di casa, la squadra di Dalla Nora cede inesorabilmente il passo ai diavoli rossoneri, che realizzano un parziale di 26-7.
In classifica Reggio scavalca la SS Lazio e si porta all’8° posto con 10 punti, mentre Mogliano rimane ultima a 4 punti e zero vittorie.

Ora il campionato osserverà due turni di sosta per dar modo a Petrarca, Calvisano, Viadana e Rovigo di disputare il terzo turno dell’EPCR e alle altre di giocare il Trofeo Eccellenza.
L’Eccellenza marcherà il giro di boa nell’antivigilia di Natale quando l’incontro di cartello della 9a giornata sarà il 161° Derby d’Italia tra Femi CZ Rovigo e Petrarca Rugby, in programma al “Battaglini” il 23 dicembre.

La classifica aggiornata dopo i posticipi dell’8° turno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *