Il Petrarca a Roma per l’intera posta

Ripartire col piede giusto dopo il derby perso
Anche la Lazio deve riscattare quello perso contro le Fiamme Oro
Le formazioni annunciate di Petrarca e SS Lazio

Un’immagine delle mischie nell’incontro di andata (ph Corrado Villarà)

(foto di Corrado Villarà)

L’anno nuovo del Petrarca inizia domani con la sfida di Roma contro la SS Lazio (kick off ore 15:00, arbitro il sig. Federico Vedovelli di Sondrio, AA1 Riccardo Angelucci di Livorno, AA2 Antonino Nobile di Frosinone, Quarto uomo Stefano Rosamilia di Roma, diretta streaming su www.therugbychannel.it e sulla app della FIR).

Una ripartenza breve (dopo seguiranno due settimane di stop) e con un turno relativamente facile, dopo le festività natalizie passate a verificare la sconfitta nel 161° Derby d’Italia. Tuttavia, la gara contro la SS Lazio non sarà da prendere sottogamba (ndr, anche i romani hanno perso il derby casalingo contro le Fiamme Oro) perché il Petrarca non può permettersi il mezzo passo falso dell’andata, quando all’esordio di Marcato in panchina vinse senza però andare oltre le tre mete (di punizione, Capraro e Marchetto).
Perciò l’obbiettivo di domani non può essere altro che i 5 punti: l’unico ipotizzabile per continuare nel percorso che dovrà condurre Saccardo & C. ai play off.

Andrea Marcato è prudente e, prima di salire sul torpedone che li porterà in serata a Roma, dichiara che contro la squadra di Daniele Montella servirà molta disciplina e non concedere turnover, per non rischiare di essere sopraffatti da una squadra che, specie in casa, lotta per 80’. Gli veniamo un po’ incontro guardando le statistiche degli aquilotti che in nove gare hanno marcato 17 mete (25 quelle del Petrarca), vincendo l’unica gara in casa contro Mogliano (24-20), con una difesa da -305 punti (il Petrarca -135, la migliore del campionato).

La formazione del Petrarca.
Piccola variazione nella formazione annunciata nel comunicato stampa diramato in mattinata: Saccardo partirà dal primo minuto al posto di Gerosa, a causa di un risentimento al ginocchio di quest’ultimo, ed in panchina andrà Morona.

Per il resto, Marcato non potrà contare sui convocati in Nazionale U20, Cannone, Lamaro, Rizzi (con Scagnolari in ritiro a Tirrenia, giocheranno domani un incontro no-cap con una selezione di pari età francesi), ma potrà avvalersi del rientro di alcuni infortunati: Bernini, Ragusi e Rossetto.
Il probabile primo XV del Petrarca: Fadalti; Capraro, Riera, Benettin, Ragusi; Menniti-Ippolito, Francescato; Trotta, Nostran, Conforti; Salvetti, Saccardo (cap); Rossetto, Santamaria, Borean.
A disposizione: Acosta, Marchetto, Vannozzi, Morona, Bernini, Su’a, Belluco, Pavan.

La formazione della SS Lazio.
Il tecnico dei biancazzurri Daniele Montella riconosce che la sua squadra ha innalzato il tasso tecnico negli ultimi incontri, tuttavia non riuscendo a fare punti (sono in penultima posizione a 6 punti), ma con la voglia di far bene davanti al proprio pubblico, nell’intento di sgambettare il Petrarca.
In formazione rientrano, anche se solo dalla panchina, il capitano Carlo Filippucci e Gianandrea Giacometti.
Ecco la probabile formazione annunciata da Montella: Antl; Santoro, Di Giulio, Guardiano, Lombardo; Ceballos, Giangrande (cap); Freytes, Ercolani, Pagotto; Romagnoli, Cecchinelli; Forgini, Corcos, Amendola.
A disposizione: Di Roberto, Cugini, Marsella, Bonavolontà D., Filippucci, Bonavolontà F., Giancarlini, Giacometti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *