Sfida al vertice tra Petrarca e Calvisano

Attenzione alle gare per la zona play off
Il tabellone e le designazioni della 13a giornata
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Luigi Caserini)

Nel bel mezzo di un Sei Nazioni dove l’Italia fa un passo in avanti e due indietro, e prima di un’ulteriore sosta (il campionato riprenderà il 10 marzo), sabato prossimo va in scena la 13a giornata del campionato d’Eccellenza. A sei giornate dal termine della stagione regolare la classifica vede al comando il Patarò Calvisano (53) a distanza oltre break dalla Femi CZ Rovigo (47), quest’ultima una squadra ad aver battuto i campioni d’Italia in carica. Terza posizione per il Petrarca (46) che in questo turno ospiterà proprio i calvini. Dietro il terzetto di testa, il gruppo che ambisce al quarto posto, ora di Viadana (35) seguito da Fiamme Oro (34) e Lafert San Donà (33). Poi un solco di 14 punti divide le prime con le altre, relegate al compito di comprimarie: Medicei (19), Conad Reggio (12), SS Lazio (10) e Mogliano Rugby (5), unica squadra che non ha mai vinto in questo campionato.

Se il match clou di questo turno è la sfida al Memo Geremia tra Petrarca Rugby e Patarò Calvisano che, comunque vada, non modificherà sostanzialmente le posizioni in classifica delle due squadre, sono da tener d’occhio le gare che regolano gli equilibri per la quarta posizione in classifica.
Vediamo nel dettaglio tutte le gare della 13a giornata.

LAFERT SAN DONA’ vs SS LAZIO RUGBY 1927
La gara al “Pacifici” è la prima che interessa la zona play off. I biancocelesti di Zane Ansell sono dietro nel terzetto guidato da Viadana e contro la penultima in classifica hanno come unico obbiettivo i cinque punti.
Designato a dirigere il match il sig. Manuel Bottino di Roma, con l’assistenza di AA1 Alan Falzone (Padova), AA2 Antonino Merendino (Udine). Quarto uomo: Vittorio Favero (Treviso).

VIADANA RUGBY 1970 vs FEMI CZ ROVIGO
La rincorsa di Rovigo al primo posto in classifica passa per la gara allo Zaffanella, anche se gli uomini di McDonnell e Casellato potranno eventualmente solo avvicinare Calvisano. Viadana permettendo, però. Per Filippo Frati la partita contro la sua ex squadra ha sempre un sapore particolare ed il tecnico nocetano non perderà l’occasione per togliersi qualche sassolino nella scarpa cercando di mettere sotto i bersaglieri e rinforzare il quarto posto in classifica.
Arbitrerà il sig. Matteo Liperini di Livorno coadiuvato dai sigg. AA1 Stefano Bolzonella (Cuneo), AA2 Andrea Laurenti (Bologna). Quarto uomo: Marco Borraccetti (Forlì).

TOSCANA A. I MEDICEI vs MOGLIANO RUGBY
La partita al Ruffino Stadium ha in palio solo l’onore del campo perché sia per i padroni di casa che per gli ospiti l’unico obbiettivo è quello di sconfiggere l’avversario. Che è già qualcosa, considerando che non ci sono retrocessioni. Tuttavia, la squadra di Dalla Nora (imbottita di giovani, dopo la partenza di molti giocatori) nonostante l’ultimo posto in classifica, sta dimostrando di voler tener alta la testa alla ricerca del primo successo. Presutti non è uomo che si arrende facilmente, tutt’altro, perciò ecco che il match presenta sicuramente risvolti molto interessanti
Col fischietto in mano, sarà il sig. Federico Meconi di Roma con la collaborazione dei sigg. AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Gianluca Bonacci (Roma). Quarto uomo: Marco Masetti (Arezzo)

FIAMME ORO RUGBY vs CONAD REGGIO
Persa l’ultima gara a Calvisano, le Fiamme Oro cercano il riscatto sul sintetico Gelsomini. Mirino puntato al quarto posto per la squadra di Guidi, ma il bersaglio da centrare è difficile e si chiama Conad Reggio. Ne sa qualcosa il Petrarca, che nell’ultimo turno, sul neutro di Noceto, l’ha spuntata all’ultimo minuto con un miracoloso drop di Menniti-Ippolito. In questa fase del campionato la squadra di Roberto Manghi si sta dimostrando compagine all’altezza delle migliori mostrando molta fisicità e buon gioco. Bel match, non c’è dubbio, che sarà diretto dal sig. Vincenzo Schipani di Benevento con AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma), AA2 Franco Rosella (Roma). Quarto uomo: Stefano Romani (Roma)

PETRARCA RUGBY vs PATARO’ CALVISANO
Tornano al Memo Geremia i campioni d’Italia (c’erano stati in pre-campionato alla fine di agosto) stavolta per una gara che mette in palio punti veri. E se, come detto, qualsiasi risultato non cambierà sostanzialmente la classifica, il match sarà un bel test in vista delle semifinali, obbiettivo che pare assodato per entrambe le squadre. Sarà importante rivedere il Petrarca contro una squadra messa in difficoltà nella gara dell’andata, match segnato da alcuni episodi che ne hanno sicuramente condizionato l’andamento. Certo è che se la squadra di Brunello nel corso della stagione ha avuto una crescita ed un rendimento regolare, non si può dire lo stesso per il team di Marcato al quale manca quel piglio autoritario che la metterebbe quantomeno alla pari dell’avversario. Centrando l’obbiettivo, sabato il Petrarca ha l’occasione per dare un segnale chiaro al campionato, mettendosi alla pari sia con Calvisano, ma anche con Rovigo, che incontrerà solo a fine campionato.
Il match sarà diretto dal sig. Claudio Blessano di Treviso coadiuvato dagli assistenti AA1 Giuseppe Vivarini (Padova), AA2 Matteo Giacomini Zaniol (Treviso). Quarto uomo: Massimo Brescacin (Treviso).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *