A Rovigo non c’è pace: esonerato Stefano Bettarello

Dopo Jason Wright, silurato anche il diesse Bettarello.
Con Francesco Zambelli e Raffaello Salvan salgono a quattro le uscite dai Bersaglieri.

A sx il neo presidente rossoblù Nicola Azzi. A destra Stefano Bettarello, ormai ex diesse dei Bersaglieri

di Enrico Daniele
(nella foto in copertina Nicola Azzi e Stefano Bettarello)

A Rovigo continua il fermento societario dopo le dimissioni di Francesco Zambelli. Il nuovo presidente, Nicola Azzi, ieri pomeriggio ha silurato il diesse rossoblù Stefano Bettarello. Lo scrivono oggi il Corriere del Veneto e il Gazzettino che indicano nelle divergenze tecniche sulle scelte di mercato le principali motivazioni della rottura tra la società di via Alfieri e Bettarello. Prima di lui, anche Jason Wright aveva avuto la stessa sorte, più o meno per gli stessi motivi, sostituito da Umberto Casellato.

Con Bettarello, in carica dall’estate del 2015 dopo le dimissioni di Pietro Reale, sono quattro i colpi di scena di questa stagione (anche Raffaello Salvan aveva dato le dimissioni da coordinatore dell’U18 dopo l’avvento di Azzi) alla Femi CZ Rovigo. Ai giocatori, la comunicazione è stata data dallo stesso presidente Azzi al termine dell’allenamento di ieri.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *