Petrarca, a Firenze la lotta sarà davanti

E’ prevista pioggia e campo pesante.
Marcato: “Tenere alta la concentrazione”.
Le formazioni annunciate.

Da sx, Luca Nostran, domani capitano di giornata, con Andrea Menniti-Ippolito e Niccolò Fadalti. Tanta continuità di rendimento dei tre in questa stagione (ph Corrado Villarà)

di Enrico Daniele
(foto di Corrado Villarà)

Trasferta toscana per il Petrarca nella 15a giornata del campionato d’Eccellenza. Domenica 18 marzo (kick off ore 15:00, arbitro il sig. Claudio Blessano di Treviso, diretta streaming su www.therugbychannel.it e sulla App della FIR), al Ruffino Stadium di Firenze, il XV di Andrea Marcato avrà di fronte quello di Pasquale Presutti. Gigliati che, da matricola del campionato, si sono dimostrati squadra difficile da battere, forte di un pacchetto di mischia molto pesante e di alcune individualità che sanno rendersi molto pericolose.

All’andata era finita 17-10 per il Petrarca con i toscani che portarono a casa il punto di bonus difensivo dopo una gara tenuta in bilico sino alla meta di Santamaria a 10 minuti dalla fine.

Domani le squadre si presentano in campo con stimoli diversi: il Petrarca ha in tasca il biglietto play off e potrebbe tentare l’assalto alla prima posizione, mentre i Medicei giocano un campionato nel campionato cercando di mantenersi davanti a Reggio, Lazio e Mogliano.

Le previsioni meteo prevedono pioggia dalla mattinata e il terreno del Ruffino sarà inevitabilmente appesantito. Quindi sarà favorito il gioco delle mischie, uno dei punti di forza della squadra di Presutti.

“A Firenze ci attende una sfida dura contro una squadra molto ordinata e fisica – dice Andrea Marcatocon una delle mischie più forti del campionato e grandi ball carriers. Siamo in un buon momento di forma, veniamo da una serie positiva di vittorie ma sarà necessario non abbassare la guardia, mantenendo alta la concentrazione”.

Formazione con qualche variante in partenza rispetto alla squadra che ha vinto sabato scorso contro le Fiamme Oro. Rientra dal primo minuto Santamaria (che ha recuperato dopo l’operazione per l’asporto del menisco) e Gerosa, con Saccardo che partirà dalla panchina. Fascia di capitano a Nostran, mediana con Su’a e Menniti-Ippolito. Dietro confermato Ragusi estremo, Rientra Rossi (Capraro tenuto a riposo) e Bacchin (Riera a riposo) dal primo minuto in coppia con Benettin ai centri: Ragusi; Fadalti, Benettin, Bacchin, Rossi; Menniti-Ippolito, Su’a; Bernini, Nostran, Salvetti; Michieletto, Gerosa; Scarsini, Santamaria, Acosta. A disposizione: Borean, Marchetto, Rossetto, Saccardo, Bettin, Francescato, Belluco, Favaro.

Presutti può beneficiare del rientro dagli infortuni di Basson (estremo) e Cerioni (centro). Ecco la formazione annunciata dal tecnico aquilano: Basson; McCann, Cerioni, Rodwell (cap), Lubian; Newton, Fusco; Bottacci, Boccardo, Chianucci; Savia, Brancoli; Schiavon, Broglia, Montivero. A disposizione: Zileri, Baruffaldi, Battisti, Cemicetti, Taddei, Cornelli, Morsellino, Mercerat.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *