Rovigo ringrazia San Donà, il Petrarca vince a Firenze

Storico successo della Lafert contro Calvisano.
Il Petrarca tiene il passo nell’ acquitrino di Firenze.
Le Fiamme Oro rialzano la testa a Viadana.
di Enrico Daniele
(foto di Franco Cusinato)

Lo storico successo della Lafert San Donà che al “Pacifici” mette sotto il Patarò Calvisano (24-19), lancia in testa alla classifica generale la Femi CZ Rovigo che al “Battaglini” fa un sol boccone dell’inerme Mogliano (32-13). Il Petrarca non perde il passo a Firenze, in un campo al limite della praticabilità, e batte i Medicei (33-8) portandosi a pari punti con Calvisano nella generale. Allo “Zaffanella” riscatto delle Fiamme Oro che superano di misura Viadana (11-9), rompendo il trend negativo delle ultime giornate. Dietro, terzo successo stagionale della SS Lazio contro la Conad Reggio (33-31).

Questa la sintesi della 15a giornata del campionato d’Eccellenza che si avvia alla fase finale della regular season con il sorpasso in classifica della Femi CZ Rovigo sul Patarò Calvisano, per la prima volta in stagione relegato al secondo posto pari merito col Petrarca (terzo solo per differenza punti).

La volata per il primo posto è tirata dai bersaglieri ma il bello deve ancora venire perché sabato prossimo ci saranno gli scontri tra le prime 4, con match clou al Pata Stadium tra Calvisano e Rovigo, mentre a Padova sarà di scena il San Donà. Una sorta di prova tecnica di play off con tutte le altre dietro a guardare dal basso.

Tra le pozzanghere del Ruffino Stadium Mario Lodigiani di Firenze, al limite della praticabilità per le piogge abbondanti, il Petrarca di Andrea Marcato vince nettamente contro i Medicei di Pasquale Presutti, grazie ad una gara attenta e condotta quasi sempre col pallino del gioco in mano. I bianconeri, accolti con grande rispetto dalla tifoseria gigliata, mettono subito in chiaro le cose perché dopo il primo quarto di gara sono già avanti 14-0 grazie alle mete di Bacchin e Gerosa, entrambe trasformate da Fadalti.

La reazione dei padroni di casa si fa sentire al 25’: dopo una serie di rimesse laterali nei 22 padovani i Medicei impostano una maul avanzante che porta in meta McCann nei pressi della bandierina di sinistra.

È ancora il Petrarca però a farsi pericoloso in attacco. A Nostran, capitano di giornata, viene fischiato un “tenuto alto” sulla linea di meta e prima della fine, dagli sviluppi di una rimessa laterale nei 22 toscani è Bacchin a servire un ottimo ovale per Rossi che marca la terza meta sulla bandierina di sinistra. Si va quindi al riposo sul 19-5 per gli ospiti.

Alla ripresa del match il piazzato di Newton accorcia la forbice del risultato, ma è il Petrarca a fare il gioco e passare nuovamente con Michieletto (uno dei migliori in campo) sulla bandierina di destra. Fadalti trasforma per il 26-8.

I padroni di casa varcano la metà campo avversaria solo a 10’ dalla fine ma il Petrarca vigila attento e sbroglia le azioni d’attacco con azioni di rimessa.

Allo scadere la quinta marcatura del Petrarca: su un rilancio della difesa gigliata, il pallone si blocca nel pantano proprio davanti a Ragusi che raccoglie per Rossi. L’ala milanese, Man Of The Match a fine gara, mette a segno la seconda marcatura personale saltando un placcaggio per posare l’ovale sotto la traversa. La trasformazione di Fadalti fissa il risultato finale sul 33-8.

Cinque mete e cinque punti preziosi per il Petrarca che raggiunge il Calvisano in classifica generale a 60 punti, dietro ai calvini solo per la peggior differenza.

Prossimo turno casalingo: alla Guizza arriva la Lafert San Donà che ieri ha ottenuto uno storico successo battendo i campioni d’Italia al “Pacifici”. La squadra dell’ex Zane Ansell è in piena corsa play off, a 8 punti dalle Fiamme Oro.

Il tabellino del match e la classifica generale.

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 18 marzo 2018
Eccellenza, XV giornata
Toscana Aeroporti I Medicei vs Petrarca Rugby 8-33 (5-19)
Marcatori: p.t. 7’ m Bacchin tr Fadalti (0-7); 14’ m Gerosa tr Fadalti (0-14); 26’ m McCann (5-14); 38’ m Rossi (5-19); s.t. 46’ cp Newton (8-19); 53’ m Michieletto tr Fadalti (8-26); 78’ m Rossi tr Fadalti (8-33).

Toscana Aeroporti Medicei: Basson; Mc Cann, Cerioni (47’ Cornelli), Rodwell (c), Lubian; Newton, Fusco; Bottacci, Boccardo, Chianucci; Savia, Brancoli (47’ Cemicetti); Montivero (54’ Battisti), Broglia, Schiavon.
Allenatori: Pasquale Presutti, Stefan Basson

Petrarca Rugby: Ragusi; Fadalti, Benettin (63’ Favaro), Bacchin (69’ Belluco), Rossi; Menniti-Ippolito, Su’a (56’ Francescato); Bernini, Nostran (cap.), Salvetti; Michieletto, Gerosa (64’ Bettin); Scarsini (47’ Rossetto), Santamaria (47’ Marchetto), Acosta (19′ Borean, 29′ Acosta, 47’ Borean).
Allenatore: Andrea Marcato

Arbitro: Claudio Blessano (Treviso)
AA1: Matteo Liperini (Livorno) AA2 Marco Borraccetti (Forlì)
Quarto Uomo: Marco Masetti (Arezzo)
Calciatori: Newton (Toscana Aereoporti I Medicei) 1/2; Fadalti (Petrarca Rugby) 4/6;
Note: giornata fredda e piovosa, campo allentato, circa 700 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Toscana Aeroporti I Medicei 0; Petrarca Rugby 5.
Ruffino Man of the Match: Simone Rossi (Petrarca Rugby)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *