Serie A Poule Promozione 2: Petrarca Cadetti, Noceto pesa

Quarta sconfitta per Del Ry & C.
Valsugana corsaro a Colorno.
Il derby scaligero al Verona.
di Enrico Daniele e Alberto Mantovani
(in copertina foto dal canale You Tube del Rugby Noceto)

Al giro di boa della Poule Promozione 2 della Serie A piccolo rimescolamento in classifica con Colorno che scivola al terzo posto, battuto in casa dal Valsugana e il Verona che passa al comando dopo aver vinto il derby scaligero con il Valpolicella. Ancora una sconfitta per la Cadetti del Petrarca contro un Noceto molto fisico.
Petrarca e Valpolicella restano ferme a 5 punti, ormai tagliate fuori dai giochi, mentre Noceto può ancora sperare, nonostante gli 8 punti che la separano dal secondo posto del Valsugana. Padovani che con Verona dividono lo stesso numero di vittorie (4) e di sconfitte (1) ed intendono tener dietro Colorno. Il girone di ritorno si presenta quindi molto interessante già dal primo match con Verona che andrà a Colorno e Valsugana che riceve a Padova il Noceto.

PETRARCA CADETTI vs RUGBY NOCETO 13-22
di Alberto Mantovani
 
I Cadetti del Petrarca rimandano ancora il secondo appuntamento con la vittoria nella Poule Promozione 2: dopo la prima giornata, che ha visto i giovani tuttoneri imporsi per 41-21 sul Valpolicella, Del Ry e compagni cedono anche al Noceto, arrivato alla Guizza con la giusta “fame”. Le forti piogge hanno scoraggiato le buone mani dei padroni di casa, a vantaggio del maggiore peso di Noceto che ha fatto valere la preponderante spinta del proprio pack di mischia. Già dalle prime battute del match gli ospiti cercano di imporre il proprio gioco e, di fronte ad una difesa solida della squadra di casa, ma non troppo disciplinata, preferiscono più di una volta la rimessa laterale ai pali, scelta ripagata al 16’: è bravo il primo centro Ferrari a trovare il varco vincente ed anche Ferrarini a compiere una trasformazione non facile. I padroni di casa provano a portarsi nella metà campo degli ospiti trovando l’ottima guardia nocetana: i tuttoneri riescono infine ad accorciare al 24’, grazie al piazzato di Mercanzin. Complice il terreno scivoloso ed anche una discreta disparità nel peso, la mischia petrarchina è messa a dura prova da quella avversaria. Salvan tenta di aggiungere peso al proprio pack, sostituendo la terza linea Galante con Gemelli, ma non basta: al 29’ l’arbitro Franco mostra il cartellino giallo al pilone Braggiè ed è sufficiente un minuto ai gialloblu per sfruttare la superiorità numerica, aprendo all’esterno, dove l’ala Passera si fa trovare pronto a ricevere il pallone ed oltrepassare senza troppa fatica la linea di meta (Ferrarini trasforma ancora). I padroni di casa non ci stanno e si riportano in avanti, costringendo ripetutamente al fallo gli avversari, che perdono la terza linea Serafini, ammonita al 37’. Il Petrarca chiude in avanti il primo tempo, riuscendo a marcare a tempo scaduto con Del Ry (Mercanzin non trasforma).

Il secondo tempo non porta sostanziali modifiche al gioco: Noceto insiste sulla superiorità fisica dei suoi giocatori, i Cadetti tentano con difficoltà, di sfruttare l’agilità dei propri trequarti. La pioggia, tuttavia, non accenna a diminuire e gli errori, se possibile, aumentano da ambo le parti. Gli ospiti, a ragion veduta, pensano soprattutto ad allontanare gli avversari nel punteggio, riuscendoci al 52’, col piazzato del quasi infallibile Ferrarini. I Cadetti tentano più volte di penetrare le maglie della difesa ospite, ma vengono rispediti altrettante volte al mittente: è così che sono i gialloblu a marcare ancora, al 67’, con un “volo d’angelo” del pilone Lanzano, che fa esplodere la tifoseria ospite, esigua nel numero ma non nel calore, dimostrato ai propri beniamini per tutta la partita (stavolta Ferrarini non trasforma). Salvan, a questo punto, gioca il tutto per tutto e fa entrare tutte le forze fresche ancora a sua disposizione: i padroni di casa riescono ad assottigliare il divario al 74’, grazie alla metà di Braggiè, ma l’incontro si chiude senza ulteriori marcature, fissando il punteggio sul 13-22 finale.

Il tabellino del match e la classifica aggiornata.
Padova (PD), Impianti Sportivi “Memo Geremia” – domenica 18 marzo
Petrarca Rugby vs Rugby Noceto FC 13-22 (8-14)

Marcatori: p.t. 16’ m. Ferrari tr. Ferrarini (0-7); 24’ cp. Mercanzin (3-7); 31’ m. Passera tr. Ferrarini (3-14); s.t. 40’ m. Del Ry (8-14); 52’ cp. Ferrarini (8-17); 67’ m. Lanzano (8-22); 74’ m. Braggiè (13-22)

Petrarca Rugby: Navarra; Pavan (52’ Meneghetti), Scagnolari (70’ Belluzzo), Del Ry (70’ Zulian), Casalini (70’ Matteralia); Mercanzin, D’Incà; Cuzzolin (43’ Cerutti), Galante (29’ Gemelli), Simonato; Zuin, Sattin; Gutierrez (70’ Betteto), Polliero (61’ Lazzarotto), Braggiè.
Allenatore: Rocco Salvan

Rugby Noceto FC: Savina; Passera, Greco, Ferrari (21’ Carritiello), Ghiretti (61’ Picardet); Ferrarini, Frati (56’ Albertini); Barbieri, Bongiorni (21’ Berghenti), Serafini (47’ Mancuso); Boccalini, Mazzoni; Lanfredi (61’ Negri), Ferro (56’ Marcoleoni), Singh (56’ Lanzano).
Allenatore: Guerci

Arbitro: Matteo Franco (Pordenone)
Assistenti: AA1 Bellinato (Treviso), AA2 Lazzarini (Rovigo)
Cartellini: 30’ giallo a Braggiè (Petrarca Rugby); 37’ giallo a Serafini (Rugby Noceto FC)
Calciatori: Mercanzin (Petrarca Rugby) 1/2; Ferrarini (Rugby Noceto FC) 3/4; Meneghetti (Petrarca Rugby) 0/1
Note: Pomeriggio piovoso, con circa 10 gradi. Campo scivoloso, ma in buone condizioni. Circa 200 spettatori presenti.
Punti conquistati in classifica: Petrarca Rugby; Rugby Noceto FC 4
Man of the match: Ferrarini (Rugby Noceto FC)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *