Petrarca autoritario, suo il 162° Derby d’Italia

Dopo 20 anni il XV di Marcato e Allori è testa di serie numero 1 dei play off.
Le Fiamme Oro vincono la volata per il quarto posto con San Donà.
Gli accoppiamenti play off: Petrarca vs Fiamme Oro e Calvisano vs Rovigo.
di Enrico Daniele
(in copertina immagine di Franco Cusinato)

Davanti ai 3.500 spettatori del Plebiscito il Petrarca di Andrea Marcato e Augusto Allori legittima il primato in classifica con autorità nel 162° Derby d’Italia battendo la Femi CZ Rovigo 29-9.

Sotto di 6 punti dopo 15’ e con due punizioni fallite clamorosamente da Fadalti, il Petrarca riordina le idee senza demoralizzarsi e chiude il primo tempo in vantaggio con la meta allo scadere di Lamaro, costruita da rimessa laterale. Il capolavoro però, i bianconeri lo compiono nel secondo tempo dopo l’iniziale batti e ribatti al piede di Fadalti e Mantelli. Con il risultato in bilico 10-9, il Petrarca prende in mano le redini del gioco sfiancando l’avversario e costringendolo puntualmente al fallo. Momento topico dell’incontro il giallo a Momberg che al 59’ lascia i compagni in inferiorità numerica. Nell’arco di sei minuti il Petrarca toglie il respiro a Rovigo marcando tre mete in successione e mettendo la parola fine al match con 10 minuti di anticipo.

Dopo 20 anni, il XV di Padova torna ad essere testa di serie numero uno e si prepara ad affrontare le semifinali contro le Fiamme Oro che sul filo di lana vincono la volata su San Donà per il quarto posto.

Protagonista della vittoria bianconera, insieme al grande lavoro corale di tutta la squadra, Michele Lamaro che mette il suo sigillo su tre delle quattro marcature, incoronato Man Of The Match a fine gara. L’altra meta di Simone Rossi che chiude la stagione regolare con 9 marcature, uomo meta del Petrarca in questo campionato.

C’è soddisfazione nei commenti a caldo del presidente Toffano che elogia la squadra e i tecnici Marcato-Allori, tuttavia ricordando che il Petrarca è arrivato a questo risultato dopo un lungo lavoro iniziato nel 2013 dalla coppia Moretti-Salvan (entrambi presenti sabato al Plebiscito) e proseguito da Cavinato.

L’Adige Cup passa sulla bacheca della Guizza ed il Petrarca porta a casa un risultato netto contro Rovigo, cosa che non accadeva dalla ss 2012-13 (33-9 alla 3a giornata) e dopo un paio di giorni di riposo si preparerà alla doppia sfida con le Fiamme Oro, sempre di sabato: andata il 28 aprile a Roma e il 5 maggio a Padova.

La società non ha ancora deciso se per il match di ritorno giocherà nuovamente al Plebiscito o al Memo Geremia. È plausibile che una decisione verrà presa dopo il match di andata.
Per la gara alla Caserma Gelsomini i tifosi si stanno organizzando per una trasferta in pullman, anche se siamo convinti che molti appassionati seguiranno il Petrarca in treno o con le auto proprie.

Il tabellino del match e la classifica finale della regular season.
Padova, Stadio del Plebiscito – sabato 14 aprile 2018
Eccellenza, XVIII giornata
Petrarca Rugby vs Femi CZ Rugby Rovigo 29-9 (7-6)
Marcatori: p.t. 3’ cp Mantelli (0-3); 15’ cp Mantelli (0-6); 40’ m Lamaro tr Fadalti (7-6); s.t. 47’ cp Fadalti (10-6); 51’ cp Mantelli (10-9); 63’ m Lamaro (15-9); 67’ m Rossi tr Rizzi (22 – 9); 70’ m Lamaro tr Rizzi (29-9).

Petrarca Rugby: Ragusi; Fadalti (79′ Su’a), Riera, Bettin, Rossi; Menniti-Ippolito (60’ Rizzi), Su’a (70’ Francescato); Trotta, Conforti (59’ Nostran), Lamaro; Saccardo (cap) (51’ Gerosa), Cannone (51’ Michieletto); Scarsini (30’ Rossetto), Marchetto (38’ Santamaria), Borean (41’ Acosta, 79′ Borean).
Allenatori: Andrea Marcato, Augusto Allori

Femi-CZ Rovigo: Odiete; Barion (66’ Cadorini, 68’ Barion) Davies, Van Niekerk, Cioffi (78’ Biffi), Mantelli, Chillon (70’ Loro), Ferro (22’ Zanini, 29’ Ferro), Lubian (70’ Venco), DeMarchi, Ortis, Boggiani (63’ Zanini), D’Amico (69’ Pavesi), Momberg (cap) (70’ Cadorini), Brugnara.
Allenatore: Joe McDonnell

Arbitro: Emanuele Tomò (Roma)
AA1 Stefano Bolzonella (Cuneo); AA2 Ferdinando Cusano (Vicenza)
Quarto Uomo: Vittorio Favero (Treviso)

Calciatori: Mantelli (FEMI-CZ Rovigo) 2/2; Fadalti (Petrarca Rugby) 1/3; Rizzi (Petrarca Rugby) 2/3
Cartellini: 59’ cartellino giallo a Momberg (Femi CZ Rovigo); 77’ cartellino giallo a Michieletto (Petrarca Rugby)
Note: Giornata serena, leggera brezza, circa 16°. Spettatori circa 3500.
Punti conquistati in classifica: Petrarca Rugby 5; FEMI-CZ Rovigo 0
Man of the Match: Michele Lamaro (Petrarca Rugby)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *