Eccellenza: le statistiche dei giocatori di Mogliano, Lazio e Medicei

Nella prima parte partiamo dalle squadre di fondo classifica.
di Enrico Daniele
(immagini di Redazione)

Il campionato ha vissuto l’epilogo sabato scorso con la vittoria del Petrarca Rugby nella finale scudetto al Plebiscito contro il Patarò Calvisano.

È giunto quindi il momento per tirare un po’ le somme, in attesa di conoscere i movimenti di mercato, argomento che cercheremo di trattare durante l’estate.
Come ogni anno vi presentiamo le statistiche che abbiamo raccolto durante il campionato (escluse le semifinali e la finale), suddivise per ogni squadra, partendo dall’ultima classificata sino alla prima.

MOGLIANO RUGBY (10° posto in classifica generale)
Stagione travagliata quella appena finita per il club della Marca trevigiana. I problemi economici hanno costretto la società a liberare via via molte pedine fondamentali, facendo esordire molti giovani che, in prospettiva futura, potrebbero costituire l’ossatura della squadra per la nuova stagione. Ultimo posto in campionato, 12 punti, 1 sola vittoria e 17 sconfitte.

Miglior realizzatore Andrea Buondonno, tornato dal Pro14 per un problema fisico, che ha contribuito a tenere alto l’onore del club guidato da Federico Dalla Nora.
Metaman Lorenzo Masato e Edoardo Ferraro con 4 marcature a testa. Ben 5 le mete di punizione.

SS LAZIO RUGBY 1927 (9° posto in classifica generale)
Manca sempre qualcosa al club laziale per tirarsi fuori dal pantano del fondo classifica che chiude la peggiore delle stagioni da qualche anno a questa parte, riscattata solo in parte dalla clamorosa vittoria casalinga contro il Patarò Calvisano. Penultimo posto in classifica con 20 punti, 4 vittorie e 14 sconfitte e la peggior difesa del campionato (-618). Top player degli aquilotti il mediano d’apertura argentino Ignacio Ceballos, quinto nella classifica marcatori con 127 punti. Metaman Francesco Bonavolontà (6).

TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI (8° posto in classifica generale)
Esordiente nel massimo campionato il club toscano guidato da Pasquale Presutti ha disputato un campionato onorevole, davanti a squadre che giocano in Eccellenza da molto più tempo. Ottavo posto in classifica, 5 vittorie e 13 sconfitte.

Punto di forza del XV gigliato l’apertura gallese Daniel Newton, primo marcatore con 116 punti (sesto nella generale dei marcatori). Metaman Michele Boccardo, Sebastien Rodwell e Carel Greef (5).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *