Arrivi & Partenze: Michele Rizzo torna a casa

Dopo nove anni, chiuderà la carriera a Padova.

Michele Rizzo in maglia azzurra al Sei Nazioni 2014 quando incappò in una espulsione nel finale assieme a Rabah Slimani, con lui nella foto Getty Images

di Enrico Daniele
(foto di copertina dal sito Leicester Tigers)

Michele Rizzo, pilone di 185 cm per 110 kg, torna nella squadra che lo cresciuto per poi lanciarlo nel rugby che conta.

Nato a Dolo il 16 settembre 1982 (compirà quindi 36 anni) aveva esordito col Petrarca nel 2001 nell’allora Serie A1 vincendo al primo anno la Coppa Italia e collezionando la prima convocazione nella Nazionale guidata dal c.t. Pierre Berbizier, cui ne seguì un’altra nel 2008 con il c.t. Nick Mallet. Nelle ultime due stagioni con il Petrarca (2007-08 e 2008-09), Rizzo rivestì anche i gradi di capitano prima di trasferirsi a Treviso nella ss 2009-10 dove si aggiudicò lo scudetto, Coppa e Supercoppa Italia con la Benetton. Con il club trevigiano debuttò in Celtic League nel 2010 e nel 2012 fu chiamato in azzurro dal c.t. Jaques Brunel. Nel 2014 il passaggio in Premier League con il Leicester e nel 2015 la sua prima meta in Nazionale nella Coppa del Mondo 2015 contro il Canada. Un grave infortunio al crociato anteriore lo tenne fuori dal campo per un’intera stagione (2015-16) e nel 2017 il c.t. Conor O’Shea lo convocò per il suo quinto Sei Nazioni. Con il Leicester vincerà la Coppa Anglo-Gallese nel 2016-17 e a inizi stagione 2017-18 verrà ceduto in prestito all’Edimburgo per poi rientrare nel club inglese a marzo del 2018.

Dopo nove anni e 23 caps con la Nazionale, Michele torna a Padova dove ha firmato per un biennio. Oltre all’attività con la prima squadra, inizierà il percorso da allenatore entrando nello staff dell’Under 18.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *