Automaster Rovigo Rugby Festival: Benetton Treviso vince il primo torneo Rovigo Sevens

In finale battuta la Nazionale Azzurra.
Un plauso ad Andrea Trombini e al suo staff per l’ottima organizzazione.

Andrea Bronzini con la coppa del primato (ph Ufficio Stampa Rugby Rovigo Delta)

di Enrico Daniele
(immagini del servizio dell’Ufficio Stampa Rugby Rovigo Delta)

Si è concluso con la vittoria della Benetton Treviso per 5-0 sulla Nazionale Azzurra il primo torneo internazionale Rovigo 7S inserito nella due giorni Automaster Rovigo Rugby Festival che, nella giornata di ieri, ha mancato di poco il record della mischia più grande mai realizzata.

Una giornata, quella di oggi, iniziata presto con il clinic “Rugby & Comunicazione” che ha visto la partecipazione di molti addetti ai lavori (giornalisti, fotoreporter, blogger) e, al tavolo dei relatori, la qualificata presenza di Sebastiano Pessina (On Rugby), Daniele Piervincenzi (DMax e Nemo Rai2), Moreno Molla (Sky sport), Andrea Papale (Delinquenti Prestati alla palla ovale) e Gianluca Galzerano (La Nuova Venezia, resp. Uff. Stampa CRV). Moderati da Ivan Malfatto (Il Gazzettino – Gazzetta dello Sport), penna storica del rugby (si è autodefinito un “dinosauro”) hanno sviscerato temi riguardanti i social, i rapporti degli uffici stampa e dei Media, la funzione dei blog, della carta stampata, della TV. Durante la discussione anche molta autocritica per aver perso, nel giro di una decina d’anni, una grande fetta di pubblico (ridotta ora a circa 500.000 utenti) costruita con grande fatica sui successi della Nazionale Azzurra nell’anno migliore (il 2007) del rugby italiano dopo l’ingresso nel Sei Nazioni. Pubblico che tutti auspicano di recuperare anche se sarà quasi impossibile ritornare presto agli oltre 2.000.000 raggiunti dieci anni fa.
Mentre nella Sala1 del Battaglini si discuteva, fuori iniziavano le gare di Rugby Sevens con il torneo Under 18, vinto da Rugby Paese.

Buona la partecipazione del pubblico che sino al tardo pomeriggio ha occupato la tribuna Quaglio, sfidando l’afa e il sole cocente che avrebbe invitato a più rinfrescanti gite marinare.

Un plauso all’ideatore dell’evento, Andrea Trombini (e a tutto il suo staff) che ha diretto e condotto le due giornate con la consueta grande professionalità.

A sinistra il Presidente della Rugby Rovigo Delta premia Andrea Bronzini. A destra Susanna Vecchi, consigliere federale e neo rappresentante dell’Italia nel consiglio della World Rugby (ph Ufficio Stampa Rugby Rovigo Delta)

Pe la cronaca sportiva, come detto, il torneo PRO è stato vinto dalla Benetton Treviso sulla Nazionale Azzurra 5-0.
Terzo posto per l’Inghilterra.
Un gradino sotto il podio la Spagna, poi i Dogi/1, Seven Sirs, Svezia, Rovigo, Seven Hills e Cavaliers.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *