TOP 12 PRESENTATO A MILANO

Presenti i 12 capitani delle squadre.
Comunicato anche il nuovo broadcast che manderà in onda le dirette streaming: M-Three Satcom sostituirà therugbychannel.it.

La foto ufficiale dei capitani del TOP 12 (ph Ufficio Stampa FIR)

di Enrico Daniele

(in copertina 12 capitani del Top12 – immagine di Redazione)

Presentato oggi presso l’NHOW Milano il nuovo campionato di rugby che prenderà il via sabato 15 settembre. L’ottantanovesima edizione del massimo Campionato Italiano di Rugby prenderà la denominazione TOP 12. É stato il responsabile dell’Ufficio Stampa della FIR Andrea Cimbrico a coordinare gli interventi del Presidente Alfredo Gavazzi e dei dodici capitani delle squadre che dal prossimo weekend si contenderanno lo scudetto 2018/19, ora sulle maglie del Petrarca Rugby.

“La direzione intrapresa dal TOP 12 dal punto di vista sportivo – ha esordito Alfredo Gavazzirappresenta per noi un cambiamento strategico. L’ampliamento del Campionato a dodici squadre e la contestuale modifica della denominazione sono fattori volti a dare una precisa identità a una competizione che vuole e deve mantenere un ruolo centrale nelle progettualità federali. Inoltre, il Top12 muove quest’anno un capitale passo avanti nella sensibilizzazione e nello sviluppo della cultura della tutela della salute dei giocatori: la Commissione Tecnica e la Commissione Medica Federale, infatti, hanno dato continuità alla sperimentazione rendendo obbligatorio il protocollo per la gestione dei sospetti traumi cranici”

Anche l’allenatore dell’Argos Petrarca Rugby, Andrea Marcato, ha commentato il prossimo inizio stagionale: “La stagione 2017-2018 è stata al di sopra di ogni aspettativa per tutti noi e concluderla con la vittoria dello scudetto nel nostro stadio Plebiscito è stato fantastico per tutta la città di Padova. La stagione che si appresta ad iniziare sarà sicuramente molto stimolante quanto dura. Giocare con lo scudetto sulla maglia sarà un grande onore, ora dobbiamo però essere molto umili e concentrati perché il livello delle squadre si è alzato di molto e la doppia retrocessione renderà ogni punto fondamentale”.

Durante la conferenza stampa di presentazione è stato annunciato anche il nuovo broadcast che riprenderà e trasmetterà in diretta streaming (nei canali You Tube e Facebook, oltre che nella App ufficiale della FIR) le partite del campionato. Sarà l’M-Three Satcom che si sostituirà a MS network proprietario del canale therugbychannel.it. Secondo quanto affermato nella presentazione, questa nuovo accordo dovrebbe ampliare la copertura del bacino di pubblico che, potenzialmente, è stato stimato in 500.000 persone.

Ufficialmente, la scelta della Federazione è stata dettata da una maggior convenienza economica, tuttavia alcune indiscrezioni ci informano che parte del lavoro prima svolto totalmente da therugbychannel.it ora sarà fatto direttamente dalla FIR.

Aldilà delle indiscrezioni, a The Rugby Channel va riconosciuto il merito di aver raccolto un’eredità lasciata dai precedenti network (Sky e Rai) che non hanno creduto di dare visibilità al massimo campionato italiano. Peccato che i tanti sforzi e le risorse messe in campo con grande dispendio di energie e mezzi da parte di Matteo Scialpi e tutta Therugbychannel.it non siano stati ripagati con un rinnovo contrattuale, come si sarebbero meritati. Così non è stato, e ci dispiace, senza nulla togliere al nuovo partner cui va il nostro augurio di buon lavoro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *