Top12: è già derby padovano all’esordio tra Valsugana e Petrarca

Inizio di stagione con l’inedita stracittadina tra la neo-promossa e i Campioni d’Italia in carica.
Davide contro Golia? Tutto può succedere.
Al Plebiscito attese almeno 3.000 persone.

Davide Goldin, classe 2000, terza linea del Petrarca. Campione d’Italia con l’Under 18 nel 2017, domani potrebbe esordire contro un suo ex compagno, Lorenzo Sturaro, ora al Valsugana Rugby (slide redazione Boccaccio Rugby News)

di Enrico Daniele
(in copertina i due capitani – immagine dal Valsugana Rugby)

Ormai non c’è più tempo perché per tutti i giochi sono fatti.
Domani pomeriggio sui campi del nuovo Top12 e in diretta streaming sul canale You Tube della Federazione, il via alla stagione agonistica 2018-19.
A Padova, l’inedito derby stracittadino in scena allo Stadio del Plebiscito (kick off ore 16, arbitro il sig, Emanuele Tomò di Roma): il Valsugana Rugby, una delle neo-promosse nella massima serie, avrà il difficile compito di affrontare l’Argos Petrarca Rugby Campione d’Italia in carica.
Dopo 20 anni Padova rivive la rivalità tra due club cittadini (gli ultimi erano stati tra Petrarca e Cus Padova e, ancora più indietro nel tempo, quelli memorabili contro le Fiamme Oro) rinnovando così la grande tradizione ovale della nostra città.

Un concetto ribadito mercoledì scorso in conferenza stampa dall’assessore allo sport Diego Bonavina, entusiasta e convinto che la città risponderà alla grande all’invito delle due società di venire allo stadio.

Cancelli e botteghino aperto sin dalle 14:30 per quella che si preannuncia una grande festa. Indipendentemente dal risultato che, sulla carta, è favorevole ai Campioni d’Italia.
Ma non parliamo di Davide contro Golia. Pur essendo matricola del campionato, il Valsugana Rugby ed il suo allenatore Polla Roux conoscono molto bene il Petrarca ed hanno preparato accuratamente la gara.
“Conosciamo bene Polla Roux, tecnico molto competente e che conosce meglio lui il Petrarca di quanto noi possiamo conoscere il Valsugana – dice Marcato – Sarà la partita più importante della loro storia e vorranno onorare l’evento” (clicca qui per l’intervista completa ad Andrea Marcato)
Il tecnico dell’Argos Petrarca ha a disposizione un’ampia rosa: ancora fuori Su’a, Fadalti e Grigolon, in fase di recupero, sono stati tenuti a riposo Marchetto e Scarsini. Non saranno della partita Trotta, Lamaro, Bettin, Acosta, Borean, Favaro, Michieletto, Navarra, Capraro e l’ultimo arrivato, Ortega: praticamente un’altra squadra.
Ecco la formazione annunciata da Marcato: Ragusi; De Masi, Riera, Benettin, Coppo; Menniti-Ippolito, Cortellazzo; Manni, Nostran, Conforti; Saccardo (cap.), Gerosa; Mancini Parri, Santamaria, Rizzo. A disp.: Braggié, Cugini, Rossetto, Cannone, Goldin, Francescato, Zini, Belluco.
Dalle dichiarazioni pre-partita, quasi certo l’esordio di Davide Goldin, terza linea classe 2000, il più giovane della rosa bianconera.
“Vogliamo partire bene e dimostrare di non essere qui per caso, di aver meritato la promozione – dichiara il tecnico del Valsugana e Director of Rugby Polla Rouxsiamo concentrati perché prima di tutto sarà il nostro biglietto da visita in questo nuovo Top 12. Il primo obiettivo è fare bene, a prescindere da chi abbiamo davanti e senza pensare che sia il derby della nostra città, contro i Campioni d’Italia. Affronteremo la partita focalizzati sui nostri obiettivi, vogliamo affrontare tutte le partite allo stesso modo senza pensare di avere davanti Lazio, Mogliano o Rovigo.“ (clicca qui per l’intervista completa a Polla Roux)
Qualche infortunio in alcuni ruoli, tuttavia Roux farà scendere in campi tutti i migliori. Durante l’estate hanno lavorato molto per ridurre il più possibile il gap dovuto al salto di categoria. Il Valsugana Rugby è noto per avere un vivaio notevole e alcuni giocatori dell’Under 18 Campione d’Italia faranno il loro esordio. Tra essi quel Lorenzo Sturaro, rodigino che ha giocato nelle giovanili del Petrarca (Campione d’Italia U18 nel 2017) che si è poi ripetuto nell’ultima stagione col Valsugana. Un salto triplo per uno dei migliori prospetti tra gli astorini.

Lorenzo Sturaro, nel primo XV del Valsugana Rugby contro l’Argos Petrarca Rugby (ph Enrico Daniele)

Ecco la formazione annunciata dal tecnico sudafricano, dove spiccano i quattro stranieri, tre nuovi arrivati: Paluello; Lisciani, Dell’Antonio, Calderan, Beraldin; Roden, Citton; Ferraresi, Sironi, Sturaro; Albertario, Turcato; Barducci, Shipp, Swanepoel. A disposizione: Cesaro, Michielotto, Trevisan, Giulian, Caldon, Scapin M. Scapin R. Rigutti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *