Top12: la sorpresa è il Valorugby che ne dà 43 alle Fiamme Oro

Marco Gennari guida la vittoria degli emiliani con 28 punti.
Giovanni Scagnolari: due mete e MoM, è lui il miglior giovane della 2a giornata.
Pubblico in calo: tiene il Derby d’Italia, ma a San Donà il derby con Verona è stato visto solo da 300 spettatori.

Tutte le statistiche aggiornate alla 2a giornata.

Marco Gennari, miglior marcatore del Vaorugby Emilia, sabato 28 punti (ph Daniel Cau)

di Enrico Daniele
(in copertina foto di Ettore Griffoni)

Giunto alla seconda giornata il Top12 ha già cominciato a dare le prime indicazioni. Tre sole squadre con due vittorie, Calvisano a pieni punti. Rispetto al primo turno, più equilibrio nei risultati, specie nei tre derby veneti. Tuttavia, fanno sensazione i 43 punti rifilati dal Valorugby Emilia alle Fiamme Oro mentre sono più “usuali” i 35 del Calvisano a I Medicei.
Tiratissimo il Derby d’Italia finito con Rovigo a zero, cosa che non succedeva dal 2006-07…ma era un’altra epoca.

Il successo degli emiliani porta la firma di Marco Gennari che realizza 28 punti (23 al piede e 5 da una meta). Già in testa nella classifica finale dei marcatori la scorsa stagione, Gennari si attesta al primo posto con 38 punti, staccando di 5 lunghezze Ormson (33). Terzo Paolo Pescetto (32): sabato 20 punti per lui (15 dal piede e 5 per una meta).

5 COPPO TOMMASO, CORTELLAZZO POALO, RIERA ANDREA JOAQUIN (ARGOS PETRARCA RUGBY); FERRO MATTEO, ROSSI FRANCESCO, HALVORSEN THORLEIF (FEMI CZ ROVIGO); GABBIANELLI MATTEO, KUDIN AMAR (FIAMME ORO RUGBY); CROSATO LUCA, DERBYSHIRE PAUL, REEVES EDWARD (LAFERT SAN DONA’); FERRARO EDOARDO (MOGLIANO RUGBY 1969); ANTONINI GIORGIO, DAL ZILIO ROBERTO, DE SANTIS GIACOMO, KOFFI ANTOINE, MAZZA DAMIANO, VAN ZYL KILIE, VUNISA SAMUELA, ZDRILICH ALESSIO (PATARO’ CALVISANO); BONAVOLONTA’ FRANCESCO, BRUNO RODRIGO, FILIPPUCCI CARLO, GIANCARLINI ALESSANDRO, GUARDIANO ALESSIO (SS LAZIO RUGBY 1927); BIFFI GIACOMO, CERIONI CRISTIAN, GREEF CAREL, MARAN MATTEO (TOSCANA A. MEDICEI); AMENTA MIRKO, MORDACCI ALESSANDRO (VALORUGBY EMILIA); SHIPP ELLIS (VALSUGANA RUGBY); FURIA ALESSANDRO, MONTAURIOL JEAN FRANCOIS (VERONA RUGBY); BRANDOLINI ANTONIO, FERRARINI FILIPPO, GREGORIO PIETRO, MENON FRANCESCO, SILVA MARCO, SPINELLI JOSE’ IGNACIO, TIZZI GIORGIO (VIADANA RUGBY 1970).

Tra i metaman, cenno di merito ad un giovanissimo del panorama ovale: Giovanni Scagnolari, centro classe 1999 di scuola Petrarca, a segno due volte nel derby contro il Valsugana. Con la prima nel match d’esordio, Scagnolari è il metaman di Mogliano (3) e sabato si è aggiudicato anche il Man Of The Match.
Bacchetti raggiunge Odiete al primo posto con 4 marcature.
Di Giovanni D’Onofrio l’altra doppietta di giornata, mentre Junior Ngaluafe ha fatto meta alle Fiamme Oro, sua ex squadra.

1 META DI PUNIZIONE, COPPO TOMMASO, CORTELLAZZO PAOLO, RAGUSI SIMONE, RIERA ANDRES JOAQUIN (ARGOS PETRARCA RUGBY); FERRO MATTEO, ROSSI FRANCESCO, HALVORSEN THORLEIF (FEMI CZ ROVIGO); BIONDELLI MICHELANGELO, GABBIANELLI MATTEO, KUDIN AMAR (FIAMME ORO RUGBY); CROSATO LUCA, DERBYSHIRE PAUL, REEVES EDWARD (LAFERT SAN DONA’); FERRARO EDOARDO (MOGLIANO RUGBY 1969); ANTONINI GIORGIO, DE SANTIS GIACOMO, KOFFI ANTOINE, MAZZA DAMIANO, PESCETTO PAOLO, DAL ZILIO ROBERTO, VAN ZYL KILIE, VUNISA SAMUELA, ZDRILICH ALESSIO (PATARO’ CALVISANO); BONAVOLONTA’ FRANCESCO, BRUNO RODRIGO, FILIPPUCCI CARLO, GIANCARLINI ALESSANDRO, GUARDIANO ALESSIO (SS LAZIO RUGBY 1927); BIFFI GIACOMO, GREEF CAREL, MARAN MATTEO, CERIONI CRISTIAN (TOSCANA A. MEDICEI); GENNARI MARCO, AMENTA MIRKO, MORDACCI ALESSANDRO (VALORUGBY EMILIA); SHIPP ELLIS (VALSUGANA RUGBY); FURIA ALESSANDRO, MONTAURIOL JEAN FRANCOIS (VERONA RUGBY); BRANDOLINI ANTONIO, FERRARINI FILIPPO, GREGORIO PIETRO, MENON FRANCESCO, ORMSON BRIAN, SILVA MARCO, SPINELLI JOSE’ IGNACIO, TIZZI GIORGIO (VIADANA RUGBY 1970).

Cala drasticamente il conteggio delle mete (27), aumentano le punizioni (21). La nota dolente è il pubblico (7.050): se consideriamo che a Padova c’erano circa 3.000 presenze, nel resto se ne sono registrate poco più di 4.000 (900 tra Mogliano e San Donà dove si giocavano i derby). Se uno degli obbiettivi derivanti dall’allargamento a 12 squadre era anche quello aumentare le presenze, per quel che si è visto sin d’ora l’incremento è minimo. Mediamente nel doppio turno 1.230 presenze contro le 1.199 della scorsa stagione.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *