Top12: Calvisano e Fiamme Oro alla prova del 9, Rovigo pericolo a Reggio Emilia

Due i match clou della quarta giornata.
Tutte le designazioni arbitrali.
di Enrico Daniele
(in copertina immagine dal sito Rugby Calvisano)

Quarto turno del Top12, ultimo prima dello stop di due settimane per lasciare spazio alla Coppa Italia (che ha sostituito il Trofeo Eccellenza) e la Continental Shield, ribattezzata “Coppa Gavazzi” dai burloni.
Due i match clou in programma.

VALORUGBY EMILIA vs FEMI CZ ROVIGO
A Reggio Emilia la sorprendente capolista Valorugby riceve una Femi CZ Rovigo a corrente alternata. Mentre gli uomini di Manghi si godono il primato con tre vittorie consecutive, la squadra di Casellato non ha ancora convinto. Infatti, dopo l’esordio vincente contro la Lazio al Battaglini, una battuta d’arresto con la sconfitta “a zero” nel derby al Plebiscito e anche sabato scorso ha lasciato a desiderare contro Mogliano, battuto a fatica tra le mura amiche con un misero scarto di 4 punti (19-15). Un quinto posto deludente e sabato al Mirabello i bersaglieri potrebbero rischiare ancora.
Dirigerà l’incontro il sig. Stefano Bolzonella di Cuneo con l’assistenza di AA1 sig. Gabriel Chirnoaga (Roma), AA2 sig. Stefano Pennè (Lodi). Quarto uomo: Andrea Laurenti (Bologna). Match trasmesso in diretta streaming su Facebook.com/Federugby.

PATARO’ CALVISANO vs FIAMME ORO RUGBY
È già scontro diretto in chiave play off tra la squadra di Brunello e quella di Guidi. Brutto il match perso nei minuti finali sabato scorso dai vicecampioni d’Italia in carica a San Donà, mentre le Fiamme Oro l’hanno spuntata per un punto grazie ad un piazzato di Ambrosini a tre minuti dal termine contro i gigliati dell’ex Presutti. Divise da un solo punto in classifica il match vale per consolidare la permanenza tra le prime quattro.
Al Pata Stadium fischierà il sig. Vincenzo Schipani di Benevento con l’assistenza di AA1 sig. Luca Trentin (Lecco) e AA2 sig. Stefano Roscini (Milano). Quarto uomo: Giuseppe Cilione (Brescia).

SS LAZIO RUGBY 1927 vs LAFERT SAN DONA’
Tempo di verifica anche per la Lafert San Donà di scena all’Acqua Acetosa contro la SS Lazio. La vittoria contro Calvisano ha galvanizzato i veneti, mentre i laziali sono stati la prima vittima della neopromossa Verona Rugby nel match inaugurale del Payanini Center. Per la squadra di Green l’obbiettivo play off è lontano solo 2 punti.
A Roma il designatore ha inviato ad arbitrare il sig. Andrea Piardi di Brescia con l’assistenza di AA1 sig. Federico Meconi (Frascati) e AA2 (?). Quarto uomo: sig. Francesco Pier’antoni (Roma).

MOGLIANO RUGBY 1969 vs RUGBY VIADANA 1970
Delicata trasferta in terra veneta per il Viadana di Frati reduce da due sconfitte consecutive: quella di Roma contro la Lazio, maturata negli ultimi 10’ di gara con un parziale in rimonta di 12-0 e quella in casa contro l’Argos Petrarca Rugby. Mogliano sembra essere in un buon stato di forma, dopo aver battuto in casa Valsugana e tenuto testa al Rovigo al Battaglini, e sabato tenterà il sorpasso su Viadana, lontano solo due lunghezze.
Sarà il sig. Federico Boraso di Rovigo ad arbitrare il delicato match, con l’aiuto di AA1 sig. Federico Vedovelli (Sondrio) e AA2 Carlo Pastore (Genova). Quarto uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza).

TOSCANA A. I MEDICEI vs VALSUGANA RUGBY
Scontro di bassa classifica a Firenze tra I Medicei, sin qui deludenti almeno in termini di classifica, e la matricola Valsugana Rugby che sabato ha conquistato il suo primo punto stagionale. Presutti ha rinnovato la squadra con innesti di sostanza e, probabilmente, ha bisogno di un maggior rodaggio per far girare al meglio i suoi. Miglioramenti si sono visti già a Roma contro le Fiamme Oro e sabato al Ruffino Stadium per il XV di Roux l’impegno si presenta piuttosto arduo. Imperativo per entrambe uscire dal pantano del fondo classifica.
Arbitrerà il sig. Gianluca Gnecchi di Brescia coadiuvato da AA1 sig. Emanuele Tomò (Roma) e AA2 Franco Rosella (Roma). Quarto uomo: sig. Leonardo Masini (Roma).

ARGOS PETRARCA RUGBY vs VERONA RUGBY
Ancora un derby veneto in questo quarto turno, ma è comprensibile con il 50% delle squadre nel Top12. I Campioni d’Italia sono al debutto sul ribattezzato Argos Arena. Oltre al nome si rifà anche il make-up con nuove installazioni e colorazioni con predominanza del giallo, colore primario del “title sponsor” che supporterà per 5 stagioni il Petrarca. A Padova di scena i neopromossi campioni d’Italia della Serie A, Verona Rugby, infarcita dei tanti ex che hanno vestito la casacca bianconera patavina. Freschi della prima vittoria in campionato, il XV di Zanichelli punterà a far bene (il che significherebbe fare almeno il punto di bonus) contro la squadra di Marcato, praticamente impenetrabile in difesa (una sola meta subita in tre gare).
Sarà il sig. Riccardo Angelucci di Livorno a dirigere l’incontro, con l’aiuto di AA1 sig. Matteo Franco (Pordenone), AA2 sig.ra Clara Munarini (Parma). Quarto uomo: Massimo Brescacin (Treviso).

Tutte le gare, con inizio alle ore 16:00, saranno disponibili sul sito internet federale www.federugby.it, sul canale Youtube ufficiale di FIR e sull’applicazione mobile (app.federugby.it), mentre il match chiave del quarto turno, quello tra la capolista Valorugby Emilia e la Femi-CZ Rovigo, sarà disponibile anche sulla pagina Facebook ufficiale (Facebook.com/Federugby).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *