Continental Shield: Femi CZ Rovigo e Argos Petrarca Rugby, un derby è sempre un derby

Al via la “Coppa Gavazzi”, una competizione inutile?
A Rovigo il secondo derby stagionale.
Le formazioni annunciate.

Argos Petrarca e Femi CZ Rovigo di nuovo di fronte domani, dopo il match di campionato al Plebiscito vinto nettamente dai padovani 16-0 (ph Marco Basso – Fotovale)

di Enrico Daniele
(in copertina immagine dal sito Rugby Calvisano)

Domani prenderà il via la terza coppa europea, la Continental Shield soprannominata “Coppa Gavazzi” per via delle quattro italiane sulle sei partecipanti.

È certamente difficile esprimere un giudizio sull’opportunità e sulla valenza di una siffatta competizione che solo nella parte finale, quella dei play off, allargherà il comparto delle partecipanti assumendo quindi una valenza più internazionale. Talmente poco l’interesse che nemmeno il sito dell’EPCR è aggiornato, se non nella sezione “Calendario e risultati”.

Petrarca, Calvisano, Rovigo e Fiamme Oro sono le quattro italiane che assieme a Tbilisi e una rappresentativa belga si giocheranno la fase di qualificazione. Sei giornate (2 gare ogni turno) per incontri di andata e ritorno tra le squadre della Poule A (Tbilisi, Calvisano, Fiamme Oro) e quelle della Poule B (Petrarca, Belgium, Rovigo). Si qualificheranno i play off le vincitrici delle due poule che effettueranno due turni di play off in gare di andata e ritorno. Anche anche Enisei e Timisoara si affiancheranno con altrettante gare di andata e ritorno. Le vincitrici avranno diritto a disputare la Challenge Cup 2019-20.

Femi CZ Rovigo e Argos Petrarca Rugby si ritroveranno quindi al Battaglini domani per giocare il secondo derby stagionale (kick off ore 15:00, dirigerà il sig. Andrea Piardi di Brescia).

Andrea Marcato è convinto che comunque sia una buona opportunità partecipare alla coppa che mette in palio due posti in Challenge Cup per la prossima stagione.
Intervistato alla fine del team run alla Guizza ( clicca qui per la video intervista completa ), il tecnico dei Campioni d’Italia ha annunciato la formazione che affronterà Rovigo al Battaglini: Ragusi; Coppo, Benettin, Riera, De Masi; Menniti-Ippolito, Francescato; Trotta, Lamaro, Conforti; Saccardo©, Gerosa; Rossetto, Santamaria, Borean. A disposizione: Cugini, Scarsini, Mancini Parri, Cannone, Cortellazzo, Favaro, Zini, Grigolon.

Umberto Casellato fa un paragone ciclistico e dichiara di affrontare con serenità anche questa tappa del “giro d’Italia”, come ha definito il cammino del suo Rovigo. Un giro con tappe difficili con arrivi in salita, ed altre più facili dove però l’imboscata è sempre nell’angolo.
Il tecnico trevigiano ha annunciato la seguente formazione per il Petrarca, dove a sorpresa Chillon viene schierato all’apertura: Barion; Visentin, Majstorovic, Angelini, Odiete; Chillon, Piva; Ferro (cap.), Lubian, Cicchinelli; Nibert, Canali;D’Amico, Cadorini, Rossi. A disposizione: Momberg, Brugnara, Pavesi, Tveraga, Vian, Loro, Mantelli, Halvorsen.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *