Top 12: sabato e domenica si svolta, col Valorugby in testa

Ultimo turno di andata di un Top 12 con poche sorprese.
Si gioca sabato 5 e domenica 6
Le designazioni della XI giornata.
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Franco Cusinato)

Messe alle spalle le festività natalizie e il capodanno, il Top 12 riprende la sua marcia per l’ultima giornata del girone di andata.
Si parte sabato 5 con gli anticipi di Roma, tra Lazio e Valsugana, di Calvisano, tra Kawasaki Robot e Valorugby e Padova, tra Argos Petrarca e Fiamme Oro.
Domenica le altre gare.

Ultimo turno del nuovo campionato a formula allargata che, secondo il nostro parere, non ha migliorato sotto l’aspetto tecnico, tutt’altro.
La classifica parla sempre la stessa lingua: tre i tronconi, con le squadre da “play off” chiuse in una manciata di 4 punti. Unica novità, con Petrarca, Calvisano, Fiamme Oro e Rovigo, oggi troviamo il Valorugby (sin qui vera sorpresa di questa stagione), addirittura davanti a tutte le altre.
In mezzo, nell’arco di 6 punti, il Mogliano dei giovani, I Medicei, e due deludenti Viadana e San Donà.
Dal sapore amaro la classifica per le ultime tre, con il solo Valsugana che da matricola è momentaneamente fuori dalla zona rossa, a +2 dalla Lazio e a +4 dal Verona. Gli antracite erano dati come probabili outsider a inizio campionato, vista la mole degli investimenti e degli acquisti di “un certo nome”, ma così non è stato.

Se la classifica non dice praticamente niente di nuovo, il piatto piange anche per le presenze agli stadi: 49.762 spettatori in 60 gare (dati rilevati dai tabellini FIR), vale a dire una “miseria” di 829 persone di media ad ogni gara. Dovessimo poi tener conto di chi bara nei conteggi (a quest’ultimi ricordiamo che le telecamere sono impietose nell’inquadrare tribune deserte con spettatori che si contano sulla punta delle dita!) i dati sarebbero ancora inferiori.

Il tutto per un quadro della situazione piuttosto scialbo dove l’unico segnale positivo sembra essere proprio l’inserimento del Valorugby tra le squadre di vertice. Gli emiliani hanno beneficiato del cambio di dirigenza, dei nuovi investimenti e i risultati sono arrivati subito, visto il primato in classifica.
Veniamo al tabellone dell’undicesima giornata e alle designazioni.

Sabato 5 gennaio, ore 14:30
SS LAZIO RUGBY 1927 vs VALSUGANA RUGBY
In anticipo sul consueto orario, l’interessantissimo scontro diretto del Giulio Onesti all’Acqua Acetosa sarà diretto dal sig. Luca Trentin di Lecco alla sesta direzione stagionale. Il fischietto lombardo sarà coadiuvato dagli assistenti AA1 Emanuele Tomò (Roma) e AA2 Franco Rosella (Roma). Quarto Uomo: Francesco Pier’Antoni (Roma). I laziali giocano per il sorpasso, i padovani per tentare l’allungo.

Sabato 5 gennaio, ore 15:00
ARGOS PETRARCA RUGBY vs FIAMME ORO RUGBY
Il primo degli incontri di cartello dell’undicesima giornata. I Campioni d’Italia sono reduci da due sconfitte in un mese nel Top 12, le Fiamme Oro sono le ultime del trenino “play off” e non possono perdere l’abbrivio. Incontro tutto da gustare. All’ Argos Arena il designatore ha inviato ancora una volta il sig. Andrea Piardi di Brescia. Dieci le direzioni di gara in Top 12 per il giovane arbitro bresciano, che dirigerà il Petrarca per la terza volta (seconda consecutiva dopo l’ultima a Firenze). Sarà in campo con gli assistenti AA1 Riccardo Angelucci (Livorno) e AA2 Filippo Bertelli (Brescia). Quarto Uomo: Matteo Giacomini Zaniol (Treviso).

KAWASAKI ROBOT CALVISANO vs VALORUGBY EMILIA
Secondo incontro di cartello quello al Pata Stadium. Una ulteriore verifica per gli uomini di Roberto Manghi contro Calvisano che comanda il terzetto di inseguitrici. Il XV di Massimo Brunello ha già collezionato 4 sconfitte in questa stagione: evento raro. A dirigere l’incontro il sig. Marius Mitrea di Udine, “scomodato” dal designatore per la terza gara in questa stagione (2 volte con il Calvisano). Il direttore di origini rumene sarà aiutato in campo dagli assistenti AA1 Stefano Bolzonella (Cuneo) e AA2 Filippo Russo (Treviso). Quarto Uomo: Matteo Locatelli (Bergamo).

Tre i posticipi di domenica 6 gennaio, ore 15:00.
VERONA RUGBY vs RUGBY VIADANA 1970
Per certi versi il match del Payanini Center è fra due deluse del Top 12, almeno sin qui. Gli antracite hanno anche cambiato allenatore in corso d’opera, ma i risultati non sono ancora arrivati, mentre la squadra di Filippo Frati sembra ancora una volta una bella incompiuta. Staremo a vedere il prosieguo, a cominciare dalla gara di domenica che sarà diretta dal sig. Gianluca Gnecchi di Brescia (terza direzione) con gli assistenti AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma) e AA2 Stefano Pennè (Lodi). Quarto Uomo: Stefano Rebuschi (Rovigo).

LAFERT SAN DONA’ vs FEMI CZ ROVIGO
Derby veneto. Al Pacifici arrivano i bersaglieri in crescendo, dopo qualche tentennamento iniziale. Gli uomini di Casellato sono in striscia positiva da quattro turni ed hanno ripreso la zona play off, pari punti con Calvisano e Fiamme Oro. Che dire dei veneziani: tanti alti e bassi, di più quest’ultimi. Sono davanti sette unti dalle ultime tre, ma risalire sarà piuttosto dura. Dirigerà l’incontro il sig. Vincenzo Schipani di Benevento, alla nona direzione di gara in campionato, coadiuvato dagli assistenti AA1 Matteo Liperini (Livorno) e AA2 Simone Boaretto (Rovigo). Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza).

MOGLIANO RUGBY 1969 vs TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI
Chiude il tabellone dell’undicesima giornata la gara al Quaggia dove il giovane Mogliano riceve un rinfrancato XV toscano. Doppia vittoria che conta per la squadra di Presutti: dopo Rovigo, anche il Petrarca è caduto sotto i colpi del “vecchio volpone”. In questa stagione Mogliano ha sempre dato filo da torcere a grandi e piccole. Gli ingredienti per un bel match non mancano. Il fischietto è stato assegnato al sig. Federico Vedovelli di Sondrio, alla quinta direzione stagionale, con gli assistenti AA1 Manuel Bottino (Roma) e AA2 Matteo Franco (Pordenone). Quarto Uomo: Gianmarco Toneatto (Udine).

Come sempre, diretta streaming di tutte le gare sulla app della FIR.

La classifica alla 10a giornata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *