Top12: si rivede Giuseppe Vivarini

Dopo una breve parentesi, torna ad arbitrare a Roma il match tra Lazio e Verona.
Le designazioni della XIV giornata.
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Franco Cusinato)

Messa in archivio la tredicesima giornata, con relative polemiche social post Derby d’Italia, il Top12 si appresta ad affrontare un’altra domenica di rugby (sabato spazio al Sei Nazioni con l’Italia a Roma contro il Galles).
La classifica è compressa in alto dove, nell’ordine, troviamo Rovigo, Calvisano e Reggio con 48 punti. Quarto il Petrarca a 45, incalzato dalla Fiamme Oro a 41. Dietro si sparigliano le carte: il Valsugana (18) esce dalla zona rossa, dove restano ancora invischiate Verona (17) che tuttavia ha sorpassato la Lazio, ora in ultima posizione a 15 punti.
Il tabellone della terza giornata del girone di ritorno è favorevole alle tre di testa, mentre il Petrarca attende Viadana e le Fiamme Oro sono chiamate alla ostica trasferta di Firenze. Scontro diretto a Roma tra Lazio e Verona, il Valsugana cercherà di restare a galla a Reggio.
Vediamo nel dettaglio le gare e le designazioni arbitrali.

TOSCANA A. I MEDICEI v FIAMME ORO RUGBY
Ancora una gara interna per I Medicei che ospitano le Fiamme Oro, ex squadra allenata da Presutti prima di arrivare a Firenze. I toscani sono a metà classifica senza grandi pressioni, mentre il XV di Guidi ha nel mirino il Petrarca e i play off, lontane 4 lunghezze. Fondamentale per i poliziotti fare risultato a Firenze per non perdere il treno, Presutti & C. permettendo perché a Firenze è già caduto il Petrarca.
La direzione di gara è affidata al sig. Luca Trentin di Lecco che raggiunge quota 8 direzioni, coadiuvato da AA1 Filippo Bertelli (Brescia), AA2 Lorenzo Imbriaco (Bologna); Quarto Uomo: Marco Borraccetti (Forlì)

VALORUGBY EMILIA v VALSUGANA RUGBY PADOVA
Al Mirabello un testa-coda tutto favorevole agli emiliani, reduci da un bel match a Roma, vinto contro le Fiamme Oro dopo un esaltante testa a testa. Anche i padovani stanno bene in salute: buona la gara contro il Petrarca quindici giorni fa, bene domenica scorsa contro Mogliano al Plebiscito che ha portato fuori dalla zona rossa i ragazzi di Polla Roux. A Reggio non sarà facile, ma i padovani tenteranno ameno di portare a casa il punto di bonus difensivo.
Designato ad arbitrare il sig. Matteo Liperini di Livorno (che dirigerà Reggio per la 4a volta in questa stagione, sulle 8 gare totali), coadiuvato dagli assistenti AA1 Simone Boaretto (Rovigo), Mirco Sergi (Bologna); Quarto Uomo: Tommaso Battini (Bologna).

MOGLIANO RUGBY 1969 v FEMI CZ ROVIGO
Con la vittoria nel 164° Derby d’Italia, il secondo in un mese, Rovigo domenica ha ottenuto anche l’ottavo risultato utile consecutivo nel Top12. Un trend che mette in pole position Rovigo tra le squadre più titolate per la finale scudetto. Diversamente Mogliano che, oltre al match contro Valsugana, sembra aver perso anche lo smalto iniziale.
Domenica battaglia dura al Quaggia perché il XV della Marca viaggia in una posizione di relativa tranquillità in classifica.
Sarà il sig. Manuel Bottino di Roma a dirigere la gara con l’assistenza di AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Matteo Franco (Pordenone); Quarto Uomo: Antonino Merendino (Udine).

ARGOS PETRARCA v RUGBY VIADANA 1970
A Padova l’emergenza in prima linea è diventata assoluta necessità. Nel derby di domenica scorsa, Marcato ha perso definitivamente Rossetto, al rientro. Acosta e Borean non saranno disponibili se non ai primi di aprile, Scarsini e Marchetto ancora acciaccati. Sul fronte degli arrivi, dopo i due stranieri Leaupepe e Galetto, pare non arrivi nessun altro. Unica soluzione sembra quella di pescare dalla Cadetti. Vedremo. Gli avversari del Petrarca arrivano da una vittoria negli ultimi minuti grazie a due mete del nuovo arrivato, il trequarti irlandese Dwayne Corcoran e tenteranno di restituire lo sgarbo dell’andata quando a vincere fu il Petrarca con i calci di Ragusi e la meta di Nostran. Dirigerà il match all’Argos Arena il sig. Emanuele Tomò di Roma, sette gare (delle quali tre col Petrarca, due con Viadana in campo) e sarà coadiuvato dagli assistenti AA1 Elia Rizzo (Ferrara), AA2 Gianmarco Toneatto (Udine); Quarto Uomo: Matteo Giacomini Zaniol (Treviso).

SS LAZIO RUGBY 1927 v VERONA RUGBY
Match fondamentale in chiave salvezza tra l’ultima e la penultima del Top12.
I romani devono riscattare una gara persa a Viadana negli ultimi minuti, mentre Verona sembra aver messo a punto il pacchetto di mischia, cosa che le ha permesso il successo sul San Donà.
La novità è che rivedremo in campo il sig. Giuseppe Vivarini di Padova, dopo un periodo quando l’arbitro di Piove di Sacco aveva smesso il fischietto, con gli assistenti AA1 Vincenzo Schipani (Benevento), AA2 Franco Rossella (Roma); Quarto Uomo: Paolo Paluzzi (Roma).

KAWASAKI ROBOT CALVISANO v LAFERT SAN DONA’
La vittoria a Firenze ha rimesso in prima posizione il XV di Massimo Brunello che domenica al Pata Stadium ospiterà una Lafert San Donà con gravi problemi di classifica. Infatti, il club veneziano sta lentamente scivolando in basso ed ora si trova in nona posizione, in elativa sicurezza visti i setti punti che la dividono dal Valsugana.
Dirigerà il sig. Stefano Bolzonella di Cuneo, settima stagionale, e sarà coadiuvato dagli assistenti AA1 Stefano Penné (Lodi), AA2 Carlo Pastore (Genova); Quarto Uomo: Matteo Locatelli (Bergamo).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *