Top12: il gioco si fa duro nella XV giornata

Rovigo, Reggio e Calvisano giocano per il primato in solitaria.
Argos Petrarca contro Verona e la sfortuna.
Le designazioni arbitrali.

di Enrico Daniele
(in copertina foto di Franco Cusinato)

Il tabellone della XV giornata del Top 12 tra sabato 16 e domenica 17 presenta un paniere ricco di possibili sorprese per la testa, ma anche per il fondo classifica.
Vediamo nel dettaglio le gare e le designazioni arbitrali.

FIAMME ORO RUGBY vs KAWASAKI ROBOT CALVISANO
Nella zona alta, Calvisano punta al primato in solitaria nell’anticipo di sabato in trasferta contro le Fiamme Oro (kick off alle ore 15:00).
Qualche problema per Brunello che, probabilmente, dovrà rinunciare a Sam Lane uscito domenica per un problema alla spalla, oltre ad aver perso definitivamente Matteo Zanusso (ndr, pochi minuti per lui in questa stagione per problemi fisici che non si risolvono a breve), tuttavia il tecnico di Rovigo dispone di una rosa sufficientemente ampia per far fronte ad ogni evenienza. Per contro le Fiamme Oro, uscite bastonate dal Ruffino Stadium domenica scorsa contro gli uomini dell’ex Presutti, hanno l’assoluta necessità di fare punti perché la zona play off ora è lontana ben sette lunghezze.
Il match sarà diretto dal sig. Giuseppe Vivarini di Padova con la collaborazione degli assistenti AA1 Emanuele Tomò (Roma) e AA2 Leonardo Masini (Roma). Quarto Uomo Gianluca Bonacci (Roma).

RUGBY VIADANA 1970 vs MOGLIANO RUGBY 1970
La classifica generale non sorride particolarmente alle due squadre, anche se ad inizio stagione il “giovane” Mogliano non aveva certo le ambizioni di Viadana, che puntava a fare un campionato tra le prime. I trevigiani possono ritenersi soddisfatti del loro percorso, anche se il pericolo di essere invischiate nella lotta per la retrocessione è un fantasma che potrebbe manifestarsi ad entrambe. Il match allo Zaffanella avrà inizio alle 18:00 e sarà diretto dal sig. Federico Vedovelli di Sondrio con gli assistenti di linea AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Francesco Russo (Milano). Quarto Uomo: Tommaso Battini (Bologna).

LAFERT SAN DONA’ vs LAZIO RUGBY 1927
La penalizzazione di quattro punti alla Lazio, arrivata in settimana dal giudice sportivo per irregolarità nell’utilizzo di giocatori stranieri, ha complicato ulteriormente una situazione di classifica già non particolarmente felice per il club romano che ora è ultimo. Domenica il XV di Montella sarà chiamato nel difficile campo di San Donà contro la Lafert. I veneziani di coach Green sono reduci dalla pesante sconfitta contro Calvisano e, come Viadana e Mogliano, rischiano di entrare nella zona rossa. Non sarà un incontro da “dentro o fuori” ma chi perde rischia grosso.
La direzione della gara è stata affidata al sig. Marius Mitrea di Udine con l’assistenza di AA1 Stefano Bolzonella (Cuneo), AA2 Carlo Pastore (Belluno). Quarto Uomo: Roberto Lazzarini (Rovigo)

VALSUGANA RUGBY PADOVA vs TOSCANA A. I MEDICEI
Il terzo colpo grosso Presutti l’ha fatto domenica, castigando la sua ex squadra dopo aver regolato Rovigo al Battaglini ed il Petrarca a Firenze.
“Sotto a chi tocca” potrebbe dire Presutti, tuttavia conoscendo la saggezza del decano dei tecnici del Top 12, a Padova contro il XV del suo ex assistant Polla Roux andrà coi piedi di piombo. Sì perché alla squadra di Altichiero non piace recitare il ruolo di sparring partner per nessuno e lo ha dimostrato in più di un’occasione. Lo farà certamente anche domenica al Plebiscito, dove a dirigere l’incontro sarà il sig. Federico Boraso di Rovigo coadiuvato da AA1 Andrea Piardi (Brescia), AA2 Gianmarco Toneatto (Udine). Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza).

FEMI CZ ROVIGO vs VALORUGBY EMILIA
Al Battaglini scocca l’ora della verità. Rovigo e Reggio lottano per il primato che potrebbe essere già di Calvisano in caso di vittoria nell’anticipo di sabato. In questa stagione gli emiliani si sono inseriti con prepotenza nella lotta solitamente riservata a Calvisano, Rovigo e Petrarca con Fiamme Oro e questa è forse la cosa più bella di questo Top 1, anche se l’enorme divario con il fondo classifica impone una riflessione sull’opportunità dell’allargamento voluto dai vertici FIR. Ad ogni modo, al Battaglini sarà lotta dura tra i bersaglieri di Properzi (Casellato ancora squalificato) che hanno il secondo miglior attacco del campionato e il XV di Manghi. Arbitrerà il sig. Luca Trentin di Lecco, con AA1 Stefano Pennè (Lodi), AA2 Francesco Russo (Milano). Quarto Uomo: Marco Borraccetti (Forlì).

VERONA RUGBY vs ARGOS PETRARCA RUGBY
Al Payanini Center di Verona l’Argos Petrarca dovrà giocare anche contro la sfortuna che in questa stagione sembra non abbandonare il XV di Andrea Marcato. Domenica ha lasciato il campo in anticipo anche Michele Lamaro (lesione al crociato anteriore, operazione in vista e campionato finito per il romano che il prossimo anno vestirà definitivamente la casacca bianco verde della Benetton Treviso) mentre il capitano Alberto Saccardo non sarà in campo per il riacutizzarsi di un forte dolore alla spalla destra. Certo l’esordio di Diego Sebastian Galetto, ultimo arrivato in casa bianconera.
Gli antracite, dal canto loro, vivono un momento felice dopo la vittoria nello scontro diretto a Roma contro la Lazio, che ha permesso alla squadra di coach Grant Doorey di abbandonare la zona rossa. In settimana a Verona è arrivato un altro rinforzo: dopo il pilone sudafricano Cornelius “CJ” Greef, si è unito al club scaligero il seconda linea tongano classe 1996 Sam Ulufonua che va a rimpiazzare il fuoriuscito Jeff Montauriol.

Match delicato per entrambe le squadre, importantissimo ai fini della classifica, nonché stimolante per i tanti ex delle due squadre, con qualsiasi risultato pronosticabile. Dirigerà il sig. Matteo Liperini di Livorno, con AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Simone Boaretto (Rovigo). Quarto Uomo: Matteo Giacomini Zaniol (Treviso).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *