Top12: tra il primato e Rovigo c’è di mezzo la coppia “Presutti & Basson”

Trasferta insidiosa per il XV polesano priva del suo capitano.
Le designazioni arbitrali.
di Enrico Daniele
(in copertina elaborazione foto dal sito I Medicei)

La sedicesima giornata del Top 12, quinta del girone di ritorno, si gioca tra sabato 2 e domenica 3 marzo.

A sette giornate dal termine la corsa per i play off sembra già affare riservato a Calvisano, Rovigo, Petrarca e Reggio. Le Fiamme Oro per ora sono fuori della zona alta e dovranno armarsi di buona lena se vorranno tentare la scalata al quarto posto, oggi lontano undici lunghezze. Il calendario dei cremisi sarà relativamente facile, con soli due impegni gravosi prevedibili da qui alla fine: Rovigo fuori e Petrarca in casa all’ultima giornata.

Vediamo nel dettaglio le partite e le designazioni.

Sabato 2 marzo – ore 15:00

VALSUGANA, CONTRO I POLIZIOTTI TENTAR NON NUOCE
Alla Gelsomini le Fiamme Oro ricevono il Valsugana con l’obbiettivo minimo dei 5 punti. Dopo il trittico di incontri persi consecutivamente gli uomini di Gianluca Guidi non possono derogare alla vittoria piena contro i padovani che darebbe morale in vista del rush finale. Tuttavia, la posizione in classifica del XV di Polla Roux impone al club di Altichiero di cercare almeno il punto di bonus, quantomai prezioso in chiave salvezza. “Tentar non nuoce” recita un vecchio detto.
Dirigerà il sig. Riccardo Angelucci di Livorno, coadiuvato dagli assistenti AA1 Emanuele Tomò (Roma), AA2 Franco Rosella (Roma). Quarto uomo: Maurizio Costantino (Messina).

BERSAGLIERI, OCCHIO ALLA PREMIATA DITTA “PRESUTTI & BASSON”
Al Ruffino di scena la capolista Rovigo contro la squadra di Pasquale Presutti, alla guida dei gigliati assieme ad uno dei giocatori più rappresentativi dell’ultimo decennio rossoblù, Stefan Basson. All’andata il XV gigliato fu capace di infliggere a Ferro & C. una dolorosa sconfitta interna. “Scherzetto” che, in verità, alle squadre guidate dal decano dei tecnici del Top 12 era riuscito altre volte. Sabato I Medicei avranno in più il vantaggio del proprio pubblico, galvanizzato dal trend positivo della squadra ora saldamente in sesta posizione di classifica. Per contro, ai rossoblù mancherà il capitano Marco Ferro (lesione al menisco) e Marcello Angelini (anch’egli infortunato), oltre a coach Casellato (ancora squalificato). Con Calvisano che avrà vita facile in casa contro la Lazio, obbligo del risultato pieno per i bersaglieri, “Presutti & Basson” permettendo.
Arbitrerà il sig. Stefano Bolzonella di Cuneo con gli assistenti AA1 Stefano Penné (Lodi), AA2 Francesco Russo (Milano). Quarto uomo Giacomo Giovanelli (La Spezia).

ARGOS PETRARCA CHIAMATO ALLA RICONFERMA
Derby veneto all’Argos Arena dove il XV di Andrea Marcato ospita la Lafert di coach Craig Green. Dopo la cinquina maturata in casa del Verona, i bianconeri hanno ritrovato serenità e fiducia nei propri mezzi. Ottimo l’inserimento dei due nuovi arrivati in casa Petrarca: Angelo Leaupepe (quattro mete in due gare) e Diego Galetto che si è subito distinto all’esordio giocando ottanta minuti lottati sino alla fine, nonostante la frattura al naso.
In evidenti difficoltà i veneziani che pagano un campionato sottotono e una classifica deficitaria.
Dirigerà il sig. Gianluca Gnecchi di Brescia coadiuvato dagli assistenti AA1 Clara Munarini (Parma), Marco Panin (Rovigo). Quarto uomo: Alessandro Strullato (Padova)

Domenica 3 marzo le altre gare.

CALVISANO SALUTA SAM LANE, MA NON SARA’ UN PROBLEMA
Si inizia alle 14:30 con il match al Pata Stadium dove l’assente più importante tra i padroni di casa sarà Sam Lane. L’apertura australiana è già ritornata a casa per un’operazione alla spalla e la società calvina sta valutando alcune opzioni per la sostituzione. Non dovrebbe essere comunque un problema per il match contro la Lazio, perché gli avversari sono il fanalino di coda del campionato. Pronostico quindi tutto favorevole al XV di Massimo Brunello.
Sarà il sig. Luca Trentin di Lecco a fischiare la gara con l’aiuto degli assistenti di linea AA1 Clara Munarini (Parma) e AA2 Francesco Russo (Milano). Quarto uomo: Riccardo Salafia (Milano).
Alle 15:00 gli ultimi due match della sedicesima giornata.

VALORUGBY, OCCHIO AL VIADANA CHE NON HA NULLA DA PERDERE
Match emiliano-lombardo al Mirabello tra il Valorugby e il Viadana.
La classifica sorride al XV di Roberto Manghi che contro i mantovani di Filippo Frati vorrà riscattare la sconfitta nell’ultimo turno a Rovigo per mantenere la (già abbondante) distanza con le Fiamme Oro (a -11 dagli emiliani). Viadana gioca per l’orgoglio e per una classifica che la vede “solo” a +7 dalla zona retrocessione.
Dirigerà il sig. Federico Boraso di Rovigo con gli assistenti AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma), Riccardo Bonato (Rovigo). Quarto uomo: Roberto Lazzarini (Rovigo).
 

VERONA SI GIOCA UNA FETTA DI SALVEZZA A MOGLIANO RUGBY
Il secondo derby veneto della sedicesima giornata si gioca al Quaggia di Mogliano. Match importante ai fini della salvezza per Mogliano e Verona squadre, fuori dalla zona rossa, ma troppo vicine al penultimo posto del Valsugana per dirsi del tutto tranquille. All’andata i trevigiani erano riusciti ad espugnare nettamente il Payanini Center, tuttavia da allora molte cose sono cambiate e gli antracite potrebbero tentare di ricambiare lo screzio.
Arbitrerà il sig. Andrea Piardi di Brescia, arbitro di punta del C.N.Ar. che ha già debuttato nel Pro14. Sarà assistito lungolinea da AA1 Stefano Bolzonella (Cuneo) e AA2 Carlo Pastore (Genova). Quarto uomo: Matteo Giacomini Zaniol (Treviso).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *