I Cadetti dell’ Argos Petrarca bevono Valpolicella

Partita piacevole, vinta 22-12
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Enrico Daniele)
Brillante vittoria casalinga per la squadra cadetti dell’Argos Petrarca Rugby che batte il Valpolicella 22-12, restituendo la sconfitta di misura subita all’andata a San Pietro in Cariano.

Vinto anche il duello sulle panchine, oggi con due rodigini D.O.C.: Rocco Salvan con i bianconeri e Alessandro Zanella con i veronesi.

Partita vivace e piacevole, dai ritmi sostenuti ed equilibrata, specie nelle battute iniziali (e nel secondo tempo), quando alla bella meta di Caione al 18’ (Graney fallisce di poco la trasformazione) aveva replicato Carraro, in meta al 23’ dopo una bella serie di percussioni, sostenuto dal pesante pack del Valpolicella. Van Tonder, specialista dalla piazzola, mette dentro la trasformazione del 7-5 per gli ospiti. In precedenza, Benvenuti aveva fallito una punizione da posizione relativamente facile e dopo la meta di Carraro la giovane apertura padovana aveva dovuto lasciare il campo per una contusione alla spalla. A suo posto entrava Matteralia. Al 28’ ospiti in inferiorità numerica per un cartellino giallo ai danni di Kenny, reo di un placcaggio di spalla non chiuso, e Petrarca che sfrutta immediatamente l’occasione di andare in meta con un drive vincente. Il direttore di gara, Dario Merli, assegna la meta di punizione per manifesta superiorità in avanzamento e il tabellino ora segna 12-7 per i padroni di casa.

Prima della chiusura del tempo, doppia sostituzione nelle fila del Petrarca per altrettanti infortuni: fuori Polliero, dentro Ceolin; fuori Matteralia (contusione alla testa e trasporto all’ospedale per accertamenti – nulla di grave fortunatamente) e dentro Meneghetti.

Alla ripresa, Rocco Salvan fa rientrare anche il pilone italo-argentino Francisco Trejo, ultimo acquisto della Prima Squadra che ha giocato i suoi primi 40’ con la cadetti, distinguendosi in alcune percussioni sottolineate dagli applausi della tribuna dell’Argos Arena. Al suo posto Lazzarotto. Dentro anche Gutierrez per Alagna. Al 52’ il Petrarca allarga la forbice con Simonato spinto in meta dalla maul avanzante e Meneghetti arrotonda per il massimo vantaggio: 19-7. Pochi minuti dopo, Kenny si fa perdonare il giallo subito e va in meta con una poderosa incursione, ma Van Tonder mette a lato la trasformazione: 19-12.

Da qui alla fine il pallino del gioco rimbalza da una parte e dall’altra, rendendo piacevole il match ma senza marcature con il Petrarca che ha un paio di occasioni per piazzare, ma sceglie la rimessa laterale. Salvo al 73’ quando Meneghetti decide di piazzare, fallendo di un soffio i pali. Neanche il tempo per applaudire il Man Of The Match assegnato a Conor Graney, che è lo stesso estremo di Oxford a trovare uno splendido drop che chiude definitivamente i conti, nonostante il sig. Merli prolunghi esageratamente il tempo sino ad oltre l’85’.

Con il 22-12, sono quattro i punti conquistati in classifica dal Petrarca che si conferma al terzo posto con 39 punti, dietro a Noceto (54) e Colorno (57) che nello scontro diretto di oggi hanno impattato 27-27.
Quarta posizione per il Tarvisium (vittoria a Brescia per 43-21), quinto per Paese, che ha battuto il Badia 30-12, superandolo anche in classifica. Pari e patta anche a Vicenza tra i Rangers e Udine, finita 12-12.
Il tabellino del match e la classifica aggiornata.

Padova, Argos Arena – Imp. Sp. Memo Geremia – Domenica 3.03.2019
SERIE A girone 2, XIII GIORNATA
Argos Petrarca Rugby v Valpolicella Rugby 1974   22 – 12 (12-7)

Marcatori: p.t. 18’ m. Caione (5-0), 23’ m. Carraro tr. Van Tonder (5-7), 34’ m. di punizione Argos Petrarca (12-7); s.t. 52’ m. Simonato tr Meneghetti (19-7), 58’ m. Kenny (19-12), 78’ drop Graney (22-12).

Argos Petrarca Rugby: Graney; Venturini, Belluzzo, Broggin, Caione (79’ Magon); Benvenuti (25’ Matteralia, 41’ Meneghetti), D’Incà; Trambaiolo F. (79’ Cuzzolin), Zulian, Simonato; Minazzato (79’ Bogo), Sattin (cap); Polliero (36’ Ceolin), Alagna (50’ Gutierrez), Trejo (48’ Lazzarotto).
All. Rocco Salvan

Valpolicella Rugby 1974: Van Tonder (cap); Saccomani, Ambrosi, Zardini, Gobbi; Damoli, Cecchini (68’ Memo); Kenny, Righetti, Mozzato; Zenorini (59’ Ipuche), Galvagni (50’ Nicolis); Momi (50’ Bellettato), Facinelli, Carraro (70’ Savoia).
A disposizione non entrati: Frapporti, Minelli, Gasparini.
All. Alessandro Zanella

Arb. Dario Merli (Iesi)
AA1: Davide Gatta (Pesaro) AA2: Davide Caprini (Pesaro)
Cartellini: al 28’ giallo a Kenny (Valpolicella Rugby 1974).
Calciatori: Benvenuti (Argos Petrarca Rugby) 0/1; Graney (Argos Petrarca Rugby) 0/1; Meneghetti (Argos Petrarca Rugby) 1/2; Van Tonder (Valpolicella Rugby 1974) 1/2.

Note: giornata soleggiata e calda, temperatura circa 15 gradi, terreno in perfette condizioni. Presenti 350 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Argos Petrarca Rugby 4; Valpolicella Rugby 1974 0.
Man of the Match: Conor Graney (Argos Petrarca Rugby)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *