Argos Petrarca, contro la Lazio nessun indugio

Domani il match contro l’ultima in classifica.
Andrea Marcato: “Vietato pensare ad un incontro facile”
Tommaso Cugini per la prima volta da avversario contro la sua ex squadra.
Le formazioni annunciate.

A sx Alessandro Banzato, da questa stagione nr 1 dell’Argos Petrarca, con Andrea Marcato e il dirigente accompagnatore, Paolo Nicoli. Il presidente non manca mai agli allenamenti della squadra prima della partita (ph Enrico Daniele)

di Enrico Daniele
(in copertina foto di Fotovale per Petrarca Rugby)

L’Argos Petrarca ha terminato da poco il team run e dopo il pranzo in clubhouse, partirà per Roma, dove domani al C.P.O. Giulio Onesti dell’Acqua Acetosa affronterà la Lazio (kick off ore 15,00, arbitro il sig. Matteo Liperini di Livorno).

Il XV di Andrea Marcato, attualmente in terza posizione con 59 punti in una classifica comandata da Calvisano e Rovigo a 63, affronta il fanalino di coda del campionato ma, se sulla carta il pronostico potrebbe essere scontato, Marcato frena immediatamente gli entusiasmi: “Non lasciamoci ingannare dalla posizione di classifica dei nostri avversari – ci dice il tecnico dei campioni d’Italia – La scorsa stagione il campo dell’Acqua Acetosa è stato fatale al Calvisano che perse clamorosamente per 36-24 e si negò il diritto di giocarsi la finale in casa, a nostro vantaggio” (qui l’intervista integrale).

Come dare torto a Marcato: la Lazio (3 vittorie e 13 sconfitte) è sì ultima in classifica con 12 punti (a -7 dal Valsugana) ma di fatto non avendo nulla da perdere, fare lo sgambetto al Petrarca potrebbe essere un’appagante soddisfazione per la squadra che farebbe anche un bel regalo di compleanno a coach Daniele Montella.

Perciò, se la ragione vede l’ago della bilancia pendere tutto dalla parte bianconera, resta il fatto che la partita bisogna prima giocarsela.

Tommaso Cugini: domani affronterà per la prima volta da avversario la sua ex squadra (ph Redazione BRN)

Nel Petrarca c’è chi affronterà per la prima volta da avversario la sua ex squadra. Ci riferiamo a Tommaso Cugini che partirà titolare in mezzo ai due compagni in prima linea, al quale abbiamo chiesto se prevarrà l’emozione o la voglia di vincere: “È la prima volta che giocherò con un’altra casacca in quello che è stato il mio campo – risponde emozionato Cugini – Sicuramente non sarà facile ma oggi gioco col Petrarca e difenderò ad oltranza la maglia che indosso”.

Ecco la formazione del Petrarca per il match di domani: Ragusi; Leaupepe, Riera, Benettin, Coppo; Menniti Ippolito, Francescato; Trotta, Manni, Conforti; Galetto, Saccardo (cap.); Scarsini, Cugini, Rizzo. A disposizione: Trejo, Marchetto, Mancini Parri, Cannone, Gerosa, Cortellazzo, Bettin, Belluco.

La Lazio, invischiata nel fondo classifica e nel pieno della crisi di risultati, ha ritrovato tutti i suoi uomini per gli ultimi sei determinanti match: “Finalmente abbiamo recuperato tutti i giocatori che abbiamo in rosa. Il lavoro durante la settimana è molto migliorato qualitativamente in ogni repartoparole di coach Montella.Siamo confidenti per la partita di domenica, anche se sappiamo di sfidare i campioni d’Italia in carica”.

All’andata la Lazio si arrese al Petrarca per soli tre punti: decisivo all’Argos Arena un piazzato di Menniti-Ippolito al 70’ decise la sfida.

Ecco la formazione annunciata dal tecnico laziale: Bonifazi; Di Giulio, Coronel, Vella, Guardiano; Ceballos, Albanese; Malan; Giancarlini, Pagotto; Bruno (cap), Duca; Santana, Baruffaldi, Amendola.
A disposizione: Bolzoni, Cafaro, Campanelli, Ercolani, Filippucci, Borzone, Bonavolontà D., Lo Sasso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *