Argos Petrarca, prima “finale” a Calvisano

Domani al Pata Stadium il match clou della diciottesima giornata con tre arbitri di Rovigo su quattro in campo. L’altro è di Brescia.
Oggi l’anticipo al Battaglini col derby veneto tra Femi CZ e Valsugana.
Tutte gare e le designazioni arbitrali.
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Franco Cusinato)

Con la diciottesima giornata, la quintultima, il Top 12 entra nel vivo della fase finale di un campionato che, sino a questo punto, non ha emozionato più di tanto, se non a sprazzi. La classifica è lo specchietto tornasole del monopolio di poche squadre, Calvisano, Petrarca e Rovigo (in stretto ordine alfabetico) cui si è aggiunta la sorpresa Valorugby che ha preso il posto delle Fiamme Oro. Di fatto, da molte stagioni, sono le solite a dividersi le posizioni alte della classifica, lasciando giocare alle altre un altro campionato.

Urge un cambiamento, prima che il deserto si appropri anche di quelle piazze storiche dove, per ora, gli spalti sono popolati da un certo numero di nostalgici.

Il match clou si gioca domenica al Pata Stadium dove la capolista Kawasaki Robot Calvisano attende di pareggiare i conti con l’Argos Petrarca, per vendicare l’umiliazione subita a maggio nella finale scudetto e la sconfitta all’andata, dove peraltro la squadra di Marcato ha espresso forse il miglior rugby in questa stagione.

Per il resto, ordinaria amministrazione, con l’altra capolista Femi CZ Rovigo pronta a fare polpette della volonterosa, e sin quasi commovente per impegno e determinazione, Valsugana Rugby. Si gioca oggi alle 16,00 l’anticipo al Battaglini perché domani la società di Altichiero sarà impegnata nell’organizzazione dell’ultima gara del Sei Nazioni femminile al Plebiscito tra Italia e Francia, con alcune valsugirls nella formazione azzurra. In bocca al lupo all’Italia rosa!

Oltre alla gara di Calvisano, la domenica ci riserva un Fiamme Oro vs Viadana per scoprire quanta voglia abbiano i poliziotti di tentare la scalata al quarto posto del Valorugby, oggi distante quattordici lunghezze. Il solco tra i poliziotti e gli emiliani potrebbe addirittura allargarsi perché quest’ultimi ricevono un rassegnato San Donà, mentre a Ponte Galeria scenderà l’opera incompiuta di Filippo Frati, il Viadana, che a Roma potrebbe anche dare la pennellata giusta ad una oscura stagione.

Al Quaggia sfida di bassa classifica tra il Mogliano e una disperata Lazio che ha undici punti salvezza da recuperare su un Verona in trasferta a Firenze. Emozioni di fondo classifica, per chi si accontenta.

Di seguito tutte le designazioni arbitrali con una “particolarità” nel match di Calvisano che, nella palla ovale, non ha mai scandalizzato nessuno ma, considerato il finale di stagione che il calendario ha riservato ai Campioni d’Italia, in questo caso potrebbe anche far pensar male.
Macché dico, dai, sarà solo un caso!

TOP12 – XVIII giornata
Sabato 16.03.19 – ore 16.00
Femi-CZ Rovigo v Valsugana Rugby Padova
Arbitro: Gabriel Chirnoaga (Roma)
AA1 e AA2: Riccardo Angelucci (Livorno), Francesco Meschini (Milano)
Quarto Uomo: Eugenio Scrimieri (Milano)

Domenica 17.03.19 – ore 15.00
Fiamme Oro Rugby v Rugby Viadana 1970
Arbitro: Marius Mitrea (Udine)
AA1 e AA2: Emanuele Tomò (Roma), Franco Rosella (Roma)
Quarto Uomo: Paolo Paluzzi (Roma)

Toscana Aeroporti I Medicei v Verona Rugby
Arbitro: Matteo Liperini (Livorno)
AA1 e AA2: Manuel Bottino (Roma), Lorenzo Imbriaco (Bologna)
Quarto Uomo: Andrea Laurenti (Bologna)

Valorugby Emilia v Lafert San Donà
Arbitro: Stefano Bolzonella (Cuneo)
AA1 e AA2: Stefano Pennè (Milano), Francesco Russo (Milano)
Quarto Uomo: Riccardo Salafia (Milano)

Mogliano Rugby v Lazio Rugby 1927
Arbitro: Giuseppe Vivarini (Padova)
AA1 e AA2: Andrea Spadoni (Padova), Matteo Franco (Udine)
Quarto Uomo: Antonino Merendino (Udine)

Kawasaki Robot Calvisano v Argos Petrarca Rugby
Arbitro: Federico Boraso (Rovigo)
AA1 e AA2: Gianluca Gnecchi (Brescia), Giorgio Sgardiolo (Rovigo)
Quarto Uomo: Marco Panin (Rovigo)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *