Weekend di coppe: Calvisano vs Rovigo e prima volta per il Valsugana contro Valorugby

Fermo il Top12, gioca la Serie A
di Enrico Daniele

La Femi CZ Rovigo aveva vinto l’incontro di andata a Calvisano nel Top12 (ph Ufficio Stampa Rugby Rovigo)

(in copertina foto di Alessandra Lazzarotto)

Sosta del campionato Top12 in questo fine settimana ma il rugby non si ferma.

COPPA ITALIA
Allo Stadio Lanfranchi di Parma, sabato 30 (kick off ore 16,00 – differita ore 18,00 sul canale Youtube e sulla pagina Facebook della FIR) prima volta in una finale per il Valorugby e il Valsugana, ma anche per il sig. Federico Boraso di Rovigo, chiamato a dirigere il match che assegna il primo titolo nazionale di questa stagione. Con il fischietto polesano, che in stagione ha diretto 9 match del Top12 e una gara di Coppa Italia, saranno in campo gli assistenti AA1 Luca Trentin (Lecco) e AA2 Simone Boaretto (Rovigo). Quarto Uomo: Francesco Russo (Milano).

Il Valsugana, neopromossa nel Top12, è arrivato alla finale dopo aver vinto quattro delle sei gare nel girone eliminatorio, sconfitta da Verona e Mogliano totalizzando 18 punti nella classifica finale, mentre il Valorugby ha vinto cinque incontri perdendone solo uno contro I Medicei, realizzando 23 punti complessivi.

CONTINENTAL SHIELD
Tornano a confrontarsi nuovamente Calvisano e Rovigo in una classica delle ultime stagioni. Dopo aver espugnato il Battaglini, sabato 30 marzo (kick off ore 15,00, terna arbitrale georgiana, arbitro Nika Amasha, assistenti Saba Abulashvili e Shota Tsagareishvili – diretta streaming su www.therugbychannel.it) tocca ora al Kawasaki Robot ospitare la Femi CZ Rovigo nella prima semifinale per aggiudicarsi un posto nella Challenge Cup 2019-20. L’altro posto se lo contenderanno i russi dell’Enisei-STM e i rumeni del Timisoara Saracens nell’altra semifinale. Il ritorno è fissato per la vigilia di Pasqua, il 20 aprile prossimo a campi invertiti, mentre le due vincitrici delle semifinali disputeranno la finale per conquistare la Continental Shield il 10 maggio.

SERIE A
Si avvia verso la conclusione anche il campionato di Serie A che domenica disputerà il quindicesimo turno (quartultima giornata).

Nel girone 1 sono i Lyons Piacenza a comandare la classifica con 59 punti, forti di 11 gare vinte, 1 pareggio e 2 sconfitte. Secondo posto per l’Accademia Ivan Francescato e terzo per il CUS Torino.

Nel girone 2 la fanno da padrone Colorno e Noceto rispettivamente prima (62 pt) e seconda (59 pt). Terza piazza per la Cadetti dell’Argos Petrarca, in stagione capace di infliggere l’unica sconfitta subita dai nocetani e che domenica affronterà in trasferta la capolista del girone. La gara avrà inizio alle ore 15,30 e sarà diretta dal sig. Andrea Palladino di Torino.

Il girone 3 è comandato dalla UR Capitolina (55 pt) incalzata dall’Amatori Catania, seconda a 46 punti.

Il regolamento prevede la qualificazione alle semifinali delle prime classificate di ogni girone con la vincente del turno di barrage tra le migliori tre seconde (gara di sola andata). Semifinali con gare di andata e ritorno e le vincenti, automaticamente promosse in Top 12, disputeranno la finale per il titolo di Campione d’Italia Serie A il 9 giugno.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *