Top12: Epilogo cruciale per Lazio e Verona

L’ultimo turno di campionato determinerà la seconda squadra a scendere in serie A
In testa: Rovigo favorito per il primato.
Le designazioni arbitrali.

di Enrico Daniele
(in copertina foto dalla pagina Facebook del Verona Rugby)

L’ultima giornata del Top12 si giocherà sabato 27 aprile alle ore 16,00 in contemporanea su tutti i campi.
Termina così la stagione regolare di un campionato a 12 squadre che ha già dettato alcuni verdetti ma non li ha ancora definiti del tutto.
Partendo dal fondo classifica, è certa la retrocessione in Serie A del Valsugana Rugby che con 21 punti non può più raggiungere il Verona, terz’ultimo a 29. Invece, spera ancora la Lazio, penultima a 25, che nonostante la penalizzazione di 4 punti proprio a Padova contro il Valsugana sabato si gioca il tutto per tutto, Verona permettendo. Gli scaligeri, infatti, sono in trasferta in riva al Po’ contro il Viadana di Filippo Frati che non ha più nulla da dire al campionato, ma vorrà salutare per l’ultima volta la sua tifoseria con una vittoria, prima di cedere il posto al già annunciato Victor Jimenez. Al Verona basterebbe anche un solo punto di bonus in virtù dei due scontri diretti vinti.
In alto, definite le quattro partecipanti alle semifinali, tutto è ancora da decidere per ciò che riguarda la testa della classifica e per la terza e quarta piazza.
Calvisano, primo a 86, farà visita al Valorugby, quarto a 78. Il Petrarca, terzo con gli stessi punti degli emiliani, sarà di scena a Roma contro le Fiamme Oro, mentre Rovigo, secondo a 83 punti, sulla carta è favorito per il primo posto e cercherà la vittoria piena nel derby veneto al Battaglini contro San Donà.
Giocano per l’onore i Medicei contro il Mogliano.
Ecco le designazioni arbitrali (tra parentesi il numero di gare dirette complessivamente in stagione).

Rugby Viadana 1970 v Verona Rugby
Arb. Manuel Bottino (Roma, 10)
AA1 Emanuele Tomò (Roma), AA2 Andrea Spadoni (Padova)
Quarto Uomo: Riccardo Salafia (Milano)

FEMI-CZ Rovigo v Lafert San Donà
Arb. Federico Vedovelli (Sondrio, 8)
AA1 Filippo Bertelli (Brescia), AA2 Gianmarco Toneatto (Udine)
Quarto Uomo: Stefano Rebuschi (Rovigo)

Valsugana Rugby Padova v S.S. Lazio Rugby 1927
Arb. Marius Mitrea (Udine, 8)
AA1 Federico Boraso (Rovigo), AA2 Simone Boaretto (Rovigo)
Quarto Uomo: Massimo Brescacin (Treviso)

Fiamme Oro Rugby v Argos Petrarca Rugby
Arb. Vincenzo Schipani (Benevento, 12)
AA1 Riccardo Angelucci (Livorno), AA2 Franco Rosella (Roma)
Quarto Uomo: Paolo Paluzzi (Roma)

Toscana Aeroporti I Medicei v Mogliano Rugby 1969
Arb. Gianluca Gnecchi (Brescia, 7)
AA1 Matteo Liperini (Livorno), AA2 Antonino Nobile (Frosinone)
Quarto Uomo: Stefano Rosamilia (Roma)

Valorugby Emilia v Kawasaki Robot Calvisano
Arb. Giuseppe Vivarini (Belluno, 6)
AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma), AA2 Francesco Russo (Milano)
Quarto Uomo: Andrea Laurenti (Bologna)
 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *