Serie A: Cadetti Argos Petrarca ultima sfida stagionale

Contro Udine l’obiettivo è riprendersi il terzo posto.
Rocco Salvan: ”Almeno cinque i giocatori che possono aspirare al Top 12 per la prossima stagione”
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Franco Cusinato)

Anche la Serie A è giunta all’epilogo della stagione regolare. Domenica 28 aprile la diciottesima ed ultima giornata prima dei barrage che determineranno le tre che si uniranno per le semifinali alle vincitrici dei rispettivi gironi (1°, Lyons Piacenza; 2°, Rugby Colorno; 3°, U.R. Capitolina).

Il nostro sito, in questa stagione, ha seguito in particolare l’andamento del girone 2 dov’è inserita la Cadetti dell’Argos Petrarca.

Dopo un inizio di stagione balbettante, dovuto soprattutto al ringiovanimento della rosa voluto dalla società, i ragazzi di Rocco Salvan hanno cominciato a prendere confidenza e consapevolezza dei propri mezzi, riuscendo a togliersi più di qualche soddisfazione. Come quando hanno inflitto la prima sconfitta stagionale al Noceto, una delle più titolate del girone assieme al Colorno. Anche quest’ultima ha dovuto penare parecchio per avere la meglio sulla Cadetti che ha strappato punti all’avversario sia all’andata che al ritorno.

Il risultato è che, ad un turno dal termine, l’Argos si trova al quarto posto nella generale solo per un fortuito “incidente di percorso” nell’incontro casalingo contro il Vicenza, vinto sul campo ma perso “a tavolino” per una irregolarità nelle liste gara (ndr: sono entrati in campo tre stranieri, contro i due concessi dal regolamento). Davanti a +3 dai bianconeri, il Tarvisium che domenica riceve in casa il Noceto.

“La voglia di riprenderci in terzo posto è tanta – commenta Rocco Salvan – anche perché i ragazzi se lo sono meritati sul campo. Ad ogni modo siamo comunque soddisfatti del nostro percorso. Comunque vada, come ogni anno a fine stagione, domenica dopo la partita festeggeremo con una grande grigliata”.

Di fatto, Colorno e Noceto si sono dimostrate una spanna superiori, ed il terzo posto significa essere davanti a tutte le altre.

Al tecnico rodigino abbiamo chiesto quali giocatori della rosa cadetta possono ambire a fare il salto in Top 12. Molto diplomaticamente Salvan non ha voluto fare i nomi, tuttavia: “Ce ne sono almeno da riempire le dita di una mano – ci ha risposto soddisfatto – compatibilmente con i loro impegni di studio e lavoro” (qui l’intervista integrale a Rocco Salvan).

Indubbiamente un bel campionato quello disputato dalla Cadetti che fa da anello di congiunzione tra l’Under 18 (ndr: che domenica affronta il primo turno della fase nazionale del campionato) e la Prima Squadra, chiamata a difendere lo scudetto nei play off che inizieranno il prossimo weekend.

L’ appuntamento per tutti gli appassionati è all’Argos Arena del Centro Sportivo “Memo Geremia”, domenica 28 alle ore 15,30 per la gara contro la Rugby Udine Union FVG, arbitro il sig. Alex Frasson di Treviso.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *