Under 18: un Argos Petrarca tutto cuore e polmoni fa il bis a Treviso contro la Benetton

Vittoria magistrale: 21-13.
ASR Milano, rivincita sul Calvisano.
Nel girone 2 vincono l’UR Capitolina e I Medicei.
di Enrico Daniele
(in copertina foto di Gian Carlo Garbo)

L’Argos Petrarca Under 18, grazie ad un maiuscolo secondo tempo, vince alla “Ghirada” l’incontro di ritorno contro i pari età della Benetton Treviso per 21-13, bissando il successo casalingo della scorsa settimana, mettendo di fatto un piede in finale.
Il contemporaneo successo dell’ASR Milano contro il Kawasaki Robot Calvisano per 13-10, pone la squadra calvina a -9 dai padovani e a due giornate dalla conclusione del girone di ritorno al Petrarca la matematica dice che mancano solo due punti per l’accesso alla finalissima del 9 giugno prossimo.

Campo sintetico e condizioni atmosferiche pressoché identiche alla scorsa settimana, mettono in perfetto equilibrio le due squadre all’inizio del match. Anche oggi, tanto pubblico assiepato intorno alle staccionate a sostenere i ragazzi, incurante della pioggia e della giornata autunnale.

Il XV di Giovanni Maistri (con l’assistenza a bordo campo di Michele Rizzo, Simone Ragusi e Stefano Parladori), si complica un po’ la vita nella prima frazione di gioco, merito soprattutto degli avversari che devono recuperare lo smacco subito all’andata e partono con il coltello tra i denti. La pressione costante dei biancoverdi induce all’errore la difesa del Petrarca, barricata dentro i propri ventidue. L’Argos in difficoltà perde anche uno dei pezzi pregiati: al 15’ Davide Goldin deve lasciare il campo per una contusione alla spalla sostituito da Giovanni Garbo.

La prima occasione per muovere il tabellino è dell’estremo Poletto che al 18’ mette tra i pali il primo calcio di punizione assegnato alla Benetton da Federico Boraso. Il 3-0 rafforza lo slancio iniziale dei padroni di casa che bloccano qualsiasi tentativo di rilancio del Petrarca, costretto ad una estenuante difesa. Tuttavia, in una delle poche volte che i bianconeri escono dalla propria metà campo, per poco non ci scappa la meta con Regazzo, ben imbeccato da un calcetto lungolinea di Ferrarin, che porta il pallone in meta toccando però la linea dell’out. Sul nulla di fatto sono ancora i padroni di casa ad andare avanti nel tabellino con un’altra punizione: dalla media distanza e in posizione angolata il pallone calciato da Poletto sbatte sull’interno del palo di destra andando oltre la traversa per il 6-0.

Il Petrarca soffre, non usa a dovere il piede grazie all’asfissiante pressing della Benetton e va sotto ancora, stavolta per la meta di Menoncello che Poletto trasforma per il massimo vantaggio dei padroni di casa, 13-0.
Con questo risultato, Boraso fischia la fine del primo tempo.

Al rientro il Petrarca si trasforma e cambia completamente atteggiamento. Ora sono i bianconeri a tenere in mano il pallino del gioco e la Benetton a dover parare tutti i colpi della linea di fuoco petrarchina. Sono gli avanti a bussare forte e ripetutamente in casa trevigiana e a portare Marcellan all’agognata meta che al 47’ rimette in gioco il Petrarca. Ferrarin trasforma per il 13-7. La marcatura accentua il piglio aggressivo di capitan Longhin & C. che finiscono per demolire la difesa di casa con continui pick & go che fruttano la seconda marcatura di Gregori al 55’. Più facile della precedente la trasformazione di Ferrarin per il sorpasso padovano, 13-14. Sfinito da una dura battaglia, Gregori viene sostituito da Baldo al 60’, mentre un minuto più tardi Miolo prende il posto di Bellon. Il ritmo non cala, mentre calano le forze di Treviso che va in debito; il Petrarca è più fresco e spinge ancora sull’acceleratore sentendo il profumo di vittoria. L’ultimo colpo di coda dei biancoverdi è di Favretto che però trova sulla sua strada Beltrame, abile a strappargli letteralmente l’ovale di mano prima che il nazionale U18 riesca a schiacciare in meta. Il successo del Petrarca si concretizza definitivamente al 65’. Boraso fischia un fallo sulla trequarti campo di Treviso: Ferrarin potrebbe piazzare facilmente, tuttavia sceglie una penal touche, sugli sviluppi della quale il carrettino padovano è travolgente. Boraso non ha nessun dubbio nel dare la meta di punizione che sancisce la vittoria del Petrarca con Treviso a cui viene negato anche il punto di bonus difensivo.

Un parziale di 21-0 in un secondo tempo che ha letteralmente commosso il pubblico di parte padovana, tanta l’abnegazione e la tenacia con la quale l’Argos ha voluto e raggiunto l’obbiettivo.

Quattro punti in classifica che tengono a distanza ragguardevole il Kawasaki Robot Calvisano, in vista del penultimo turno che si giocherà sabato 25 sera al Plebiscito (kick off ore 19,30) per l’indisponibilità domenica dei campi della Guizza. A Padova arriverà l’ASR Milano, già sconfitto all’andata.

Nell’altro girone, la UR Capitolina consolida il primato battendo con un secco 41-0 la Roma Legio Invicta XV mentre i Medicei hanno la meglio sulla SS Lazio per 31-10.
Le formazioni e i marcatori del match di Treviso con la classifica dei due gironi.

Treviso, Impianti Sportivi “Ghirada” – Domenica 19 maggio 2019
Campionato Italiano Under 18 – Girone 1 – IV giornata
Benetton Treviso v Argos Petrarca Rugby 13-21 (13-0)

Marcatori: p.t. 18’ cp. Poletto (3-0), 23’ cp. Poletto (6-0), 26’ m. Menoncello tr. Poletto (13-0); s.t. 47’ m. Marcellan tr. Ferrarin (13-7), 55’ m. Gregori tr Ferrarin (13-14), 65’ m. di punizione Petrarca (13-21).

Benetton Treviso: Poletto; Ballarin, Spreafichi, Menoncello, Padoan; Menegaldo, Freschi; Maren, Bonan, Nadali; Lubiato, Favretto; Losso, Zanatta, Manente.
A disposizione: Ragogna, Pilotto, Rossi, Sharku, Artico, Peracin, Berna.
Allenatore: Moreno Trevisiol.

Argos Petrarca Rugby: Raccanello; Sottoriva, Beltrame, Russo, Regazzo; Ferrarin, Tognetti; Longhin, Marcellan, Goldin (15’ Garbo); Brevigliero, Bellon (61’ Miolo); Libero, Di Bartolomeo, Gregori (60’ Baldo).
A disposizione non entrati: Peggion, Eterno, Zamprotta, Maccarini.
Allenatore: Giovanni Maistri

Arbitro: Federico Boraso di Rovigo
Note: giornata fredda e piovosa, circa 8° gradi
Punti conquistati in classifica: Benetton Treviso 0, Argos Petrarca Rugby 4.

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *