TOP10: Rovigo, un’ipoteca sul campionato

Vittoria dei rossoblù a Calvisano.
Esordio positivo del Petrarca.
Mogliano con Ormson fa sua la trasferta a Piacenza.
Il crollo delle Fiamme Oro sconfitte in casa dal Colorno.
Rinviata per maltempo Valorugby v Lazio.
di Enrico Daniele

Tommaso Cugini (Player Of The Match) marca la prima delle due mete del Petrarca, vittorioso 24-5 in casa contro Viadana (ph. Riccardo Callegari)

Finalmente una prima giornata al completo, anzi no.
Stavolta però, ad annullare la gara del Mirabello dove il Valorugby attendeva la Lazio, non è stato il Covid-19, bensì un nubifragio che ha reso impraticabile il terreno dello stadio emiliano.
Lo streaming della quinta giornata del Top10 ha comunque regalato ai tifosi più di qualche emozione.

ROVIGO, PRIMA IPOTECA SUL CAMPIONATO
Cominciamo da Calvisano dove la “classica” delle ultime stagioni tra i padroni di casa del Kawasaki Robot e la Femi CZ Rovigo è stata vinta dai bersaglieri per 17-13. In un match sempre in equilibrio nel punteggio, con una gran difesa nel finale la squadra di Casellato è riuscita a contenere il tentativo di rimonta del Calvisano che voleva regalare una vittoria alla memoria di Gianluigi Vaccari, cofondatore e dirigente storico mancato in settimana. Invalicabile per i ragazzi di Guidi il muro difensivo eretto da Ferro & C.
Con ancora due partite da recuperare e 14 punti in classifica, Rovigo pone così una prima, solida, ipoteca sul campionato.

FINALMENTE PETRARCA, ESORDIO POSITIVO
All’Argos Arena avvio di campionato positivo per il Petrarca che di fronte aveva un impegno non facile sulla carta. Infatti, ospiti della squadra di Marcato e Jimenez, il Viadana 1970 reduce da una bella vittoria contro Calvisano ed intenzionata anche a rovinare l’esordio stagionale dei bianconeri. Tuttavia, dopo quasi cinquanta giorni di stop forzato, prima il piede dell’estremo inglese (ex San Donà) Scott Lyle e poi le due mete del neo dottore Tommaso Cugini (Player Of The Match) scavano un solco invalicabile per la squadra allenata da Fernandez. Non era facile prevedere un inizio di campionato così per Trotta e compagni che ad inizio ripresa hanno subito la meta dell’ex mediceo Bientinesi, soffrendo poi una prolungata pressione ospite, ma stringendo i denti per una meritata vittoria finale (24-5) da quattro punti.
Sono ancora quattro i match da recuperare per il Petrarca che nel prossimo turno dovrà affrontare la capolista Rovigo al Battaglini, nel 168° Derby d’Italia che si preannuncia particolarmente interessante dopo le polemiche sollevate qualche settimana fa dal tecnico rossoblù Casellato.

ANCHE MOGLIANO NON MOLLA   
Nella non facile trasferta al Beltrametti di Piacenza contro i Lyons, fatale al Viadana due settimane fa, il Mogliano di Costanzo e Basson strappa una importante vittoria per 18-9 grazie a Brian Ormson (Player Of The Match) che vince il duello al piede con Samuel Katz in una gara priva di mete e giocata punto a punto. L’argentino ex Viadana, nonostante il freddo e la pioggia che aveva reso pesante il terreno di gioco, centra un perfetto 100% dalla piazzola che regala quattro punti e terzo posto in classifica al Mogliano, al quale restano da recuperare ancora due match. Ma la testa dei trevigiani è già proiettata al prossimo match quando al Quaggia arriverà l’HBS Colorno, corsara sabato a Roma contro le Fiamme Oro.

CROLLO DELLE FIAMME ORO SPENTE DA UN ARREMBANTE COLORNO
Pesante sconfitta “casalinga” (si giocava all’Acqua Acetosa) delle Fiamme Oro contro l’HBS Colorno che ha avuto la meglio per 29-14. Fermate da eccessiva indisciplina le Fiamme Oro concedono cinque punti in classifica alla squadra di Prestera, restando a secco anche del punto di bonus. Due le sconfitte stagionali su tre gare disputate per gli uomini di coach Green, impegnati la prossima settimana allo Zaffanella contro Viadana, e due quelle da recuperare.
Per Colorno sulla carta una trasferta proibitiva “trasformata in una cavalcata trionfale”, come recita il comunicato stampa dell’HBS. Gara in salita dopo soli 15 minuti (due le mete cremisi di Marinaro e Gabbianelli), ma la differenza la farà la disciplina con i poliziotti finiti addirittura il tredici durante il match con Sarto e C. che già al termine del primo tempo erano avanti di un punto (14-15, mete di Silva e Balocchi). La reazione cremisi nella ripresa non arriva. Sorprende invece l’exploit del diciannovenne Player Of The Match Simone Gesi, autore della terza meta dell’HBS con Sarto che nel finale chiude i conti con la meta personale valevole per il punto di bonus.

MIRABELLO PROIBITO, GARA ANNULLATA PER IMPRATICABILITA’ DEL CAMPO
Un violento nubifragio rende impraticabile il terreno di gioco del Mirabello che doveva ospitare il match tra Valorugby e Lazio, rinviato quindi a data da destinarsi.

I risultati della quinta giornata e la classifica generale.
Peroni TOP10 – V giornata – 05.12.20
Fiamme Oro Rugby v HBS Colorno 14-29 (0-5)
Valorugby Emilia v Lazio Rugby 1927 rinviata
Sitav Rugby Lyons v Mogliano Rugby 1969 9-18 (0-4)
Kawasaki Robot Calvisano v Femi-CZ Rovigo 13-17 (1-4)
Argos Petrarca Padova v Rugby Viadana 1970 24-5 (4-0)

Classifica
14 Femi-CZ Rovigo**
10 HBS Colorno**
9 Mogliano Rugby 1969**
6 Kawasaki Robot Calvisano** e Rugby Viadana 1970*
5 Fiamme Oro Rugby**
4 Valorugby Emilia****, Argos Petrarca Padova**** e Sitav Rugby Lyons*
0 Lazio Rugby 1927****
*partite in meno

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *