Il Petrarca tarpa le ali al Rovigo e fa suo il 168° derby

Mete inviolate, tutto al piede lo score del match.
L’ultima vittoria bianconera al Battaglini il 29 gennaio del 2012.
Il Mogliano vince in casa contro Colorno e sale al secondo posto nella generale.
I risultati e la classifica dopo il sesto turno.
di Enrico Daniele

La sesta giornata del Top10, giocata sabato al netto di Viadana v Fiamme Oro – non disputata per positività di alcuni giocatori tra i poliziotti – mette in evidenza un paio di aspetti: il ritorno alla vittoria del Calvisano dopo i due stop consecutivi (a Viadana e con Rovigo) che avevano fatto pensare ad una vera e propria crisi della squadra di Guidi, e la sconfitta casalinga nel Derby d’Italia della Femi CZ Rovigo che riporta coi piedi per terra la squadra di Casellato.

CASELLATO NON SI NASCONDE
Finisce 12-18 per il Petrarca il 168° Derby d’Italia.
Per i padovani, una vittoria al Battaglini non accadeva dal 29 gennaio del 2012: si giocava il 147° Derby e finì 21-5 per il Petrarca di Presutti (mete di Bortolussi e Ziegler, calci e trasformazioni di Hickey).

Nel dopo partita, mesta la conferenza stampa di Casellato, costretto all’ “umiltà” dopo le polemiche suscitate dalle dichiarazioni di un paio di settimane fa. Troppi falli, poca testa, molto nervosismo, Rovigo non sa andare oltre due gare impegnative consecutive: questa in sostanza la secca analisi della sconfitta. Tuttavia, il tecnico trevigiano non si nasconde e, prima di abbandonare frettolosamente il tavolo, si addossa buona parte delle responsabilità.
Meno male.

NEL PETRARCA 7 SU 15 NON AVEVANO MAI GIOCATO IL DERBY
Bene il Petrarca, al suo secondo match stagionale.
Nel XV di partenza, Marcato mandava in campo 7 giocatori esordienti in un derby e, con tutta probabilità, l’inesperienza ha sortito effetto positivo sui nuovi, per nulla condizionati dalla storicità della gara.
Sorprendente la condizione fisica dei bianconeri dopo due sole partite di campionato.
Rovigo, che nel primo tempo era anche rimasto in inferiorità numerica (giallo a Ferro per sgambetto a Tebaldi) poteva portare a casa la vittoria se fossero andati a buon fine gli attacchi nel finale di partita. Sta di fatto che il Petrarca ha sfoderato una formidabile prestazione in difesa: esaltanti gli ultimi cinque minuti di gara con il pack di Rovigo a pochi centimetri dalla linea di meta, costantemente respinti dall’argine bianconero che, alla fine, ha costretto al fallo e alla resa i padroni di casa.

Qualche pecca nelle rimesse laterali ma, tutto sommato, il bilancio di giornata è più che positivo per capitan Trotta & C. con Marco Broggin eletto Player Of The Match.

POCHE EMOZIONI, MA CHE FINALE!
Gara anomala, poco esaltante, parca di emozioni – salvo nel finale – cui è mancata anche la grande coreografia del pubblico, inoltre caratterizzata dall’assenza di mete: tutti al piede i punti per Lyle (uno dei migliori in campo) da una parte; di Menniti Ippolito e Cozzi dall’altra, con l’ex petrarchino al debutto stagionale autore anche di un drop. Prima frazione di gioco finita in perfetta parità, 6-6, con Rovigo che risale lo 0-6 del primo quarto di gara riuscendo a capitalizzare 3 punti anche in inferiorità numerica. Non riusciranno i padroni di casa a coprire il gap aperto da Lyle nel secondo tempo, terminato 12-18 per gli ospiti, col +9 di massimo vantaggio petrarchino al 55’.

Vittoria da quattro punti per il Petrarca che si riporta a casa anche l’Adige Cup, finita nella bacheca della Guizza nel 19-16 dello scorso 2 febbraio.

Il tabellino del match.
Rovigo, Stadio “Mario Battaglini” – sabato 12 dicembre 2020
Peroni TOP10, VI giornata
FEMI-CZ Rovigo v Argos Petrarca 12-18
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Lyle (0-3), 14’ c.p. Lyle (0-6), 19’ drop Menniti-Ippolito (3-6), 27’ c.p. Menniti-Ippolito (6-6); s.t. 46’ c.p. Lyle (6-9), 51’ c.p. Lyle (6-12), 53’ c.p. Cozzi (9-12), 55’ c.p. Lyle (9-15), 58’ c.p. Lyle (9-18), 69’ c.p. Cozzi (12-18)
FEMI-CZ Rovigo: Cozzi; Cioffi, Modena (59’ Uncini), Antl, Bacchetti; Menniti-Ippolito, Trussardi (47’ Citton); Ruggeri (66’ Mantovani), Lubian, Sironi (41’ Vian); Ferro (cap.), Canali (73’ Mtyanda); Swanepoel (52’ Brandolini), Nicotera (47’ Momberg), Laccioli (52’ Lugato)
all. Casellato.
Argos Petrarca: Lyle (77’ Faiva); Capone, Colitti, Broggin, Coppo; Zini, Tebaldi; Trotta (cap.), Cannone, Nostran (73’ Ghigo); Bonfiglio (49’ Beccaris), Galetto; Pavesi (71’ Mancini Parri), Cugini (47’ Carnio), Borean (59’ Franceschetto)
All. Marcato.
Arbitro: Vedovelli (Sondrio)
AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Frasson (Treviso)
Quarto Uomo: Cusano (Vicenza)
Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 1/ 3, Cozzi (FEMI-CZ Rovigo) 2/2; Lyle (Argos Petrarca) 6/6
Cartellini: 22’ giallo a Ferro (FEMI-CZ Rovigo);
Note: giornata nuvolosa, circa 8 gradi. Partita a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 1; Argos Petrarca 4
Player of the Match: Broggin (Argos Petrarca)

MOGLIANO VITTORIA E SECONDO POSTO IN CLASSIFICA
Bella e convincente vittoria del Mogliano di Costanzo e Basson per 24-8 contro un non facile avversario, l’HBS Colorno reduce da due galvanizzanti vittorie. Messo a dura prova dall’aggressività degli ospiti, Mogliano chiude la prima frazione di gioco avanti di tre punti grazie alla precisone al piede di Ormson (6-3). Allunga la squadra di casa nel secondo tempo con le mete di Lamanna e Guarducci lasciando agli ospiti solamente la meta della bandiera marcata allo scadere da Bronzini.

Terza vittoria di fila del Mogliano che in classifica scavalca Colorno e si porta in seconda posizione ed è atteso a Padova nel prossimo turno.

NELLE ALTRE GARE
Torna alla vittoria il Calvisano nella non facile trasferta di Reggio Emilia dove la squadra di Guidi batte di misura il Valorugby 20-17.
Disastroso il match dell’Acqua Acetosa per la Lazio, fermata a zero dai Lyons Piacenza che si sono imposti 28-0.
Non disputata per positività al Covid di alcuni giocatori delle Fiamme Oro il match allo Zaffanella.

I risultati della sesta giornata e la classifica generale.
Peroni TOP10 – VI giornata – sabato 12.12.20
Mogliano Rugby 1969 v HBS Colorno 24-8 (4-0)
Valorugby Emilia v Kawasaki Robot Calvisano 17-20 (1-4)
Femi-CZ Rovigo v Argos Petrarca Padova 12-18 (1-4)
Lazio Rugby 1927 v Sitav Rugby Lyons 0-28 (0-4)
Rugby Viadana 1970 v Fiamme Oro Rugby – rinviata

Classifica
15 Femi-CZ Rovigo**
13 Mogliano Rugby 1969**
10 HBS Colorno** e Kawasaki Robot Calvisano**
8 Argos Petrarca Padova**** e Sitav Rugby Lyons*
6 Rugby Viadana 1970**
5 Fiamme Oro Rugby*** e Valorugby Emilia****
0 Lazio Rugby 1927****
*partite in meno

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *