Petrarca tre su tre, per Rovigo non ce n’è

Terza vittoria su tre gare per il Petrarca.
Clamorosa sconfitta di Rovigo a Piacenza.
I risultati e la classifica dopo il settimo turno.

Il frame della meta di punizione dell’Argos Petrarca contro il Mogliano

di Enrico Daniele

Tante le novità della settima giornata del campionato domestico.

Disputati tutti e cinque gli incontri, come non era mai accaduto da inizio stagione. Rovigo “cicca” clamorosamente a Piacenza perdendo 21-16 incassando la seconda sconfitta consecutiva. Anche le Fiamme Oro cadono ancora, stavolta in casa contro il Valorugby per 16-27. Calvisano fa un solo boccone della inconsistente Lazio vincendo 71-7. Vittoria a Colorno del Viadana per 22-19. Soffre nel primo tempo il Petrarca che nella ripresa vince il derby contro Mogliano per 27-8. Tre gare su tre per la squadra di Marcato e Jimenez.

PETRARCA FATICA MA C’E’
Fatica più del previsto il Petrarca contro il Mogliano – reduce da tre successi consecutivi – nella gara dei tanti ex in campo: da una parte Trotta, Fadalti, De Masi, Makelara e Scagnolari, dall’altra Derbyshire, Sutto, Cerioni e Zago.

Buono il primo tempo degli ospiti. Successivamente al vantaggio del Petrarca per il piazzato di Lyle al 3’, al 7’ i biancoblù approfittano di uno svarione in ricezione di Faiva che viene poi scavalcato dalla precisa palombella in bandierina di Ormson per Dal Zilio, autore della meta che dà il vantaggio al Mogliano.

Il Petrarca riesce ad entrare nei 22 avversari solo dopo il 20’ perché il XV di Costanzo e Basson difende assai bene ed è pronto ad attaccare, avvicinandosi alla meta meglio dei padroni di casa, quest’ultimi però sfortunati con Cannone, che nello schiacciare l’ovale commette fallo in avanti dopo un errore in ricezione di Ormson proprio sulla linea di meta. Sul ribaltamento di fronte ottimo Scagnolari che annulla una sicura marcatura ospite al 30’ ma è ancora Ormson ad allungare dalla piazzola al 36’ per un tenuto a terra di De Masi. Nel finale di tempo il Petrarca non approfitta della doppia superiorità numerica per i gialli a Lamanna e Garziera chiudendo in svantaggio 3-8 una prima frazione di gioco disputata a ritmi piuttosto bassi.

Cambia tutto nella ripresa, con il Petrarca che sostituisce Panunzi con Tebaldi (Player Of The Match) cercando di accelerare i ritmi di gara. Infatti, prima è Lyle ad accorciare dalla piazzola (6-8) e poi è Coppo a portare in vantaggio per la prima volta la sua squadra con una meta in mezzo ai pali, trasformata agevolmente da Lyle. La superiorità del Petrarca si concretizza con la meta di punizione al 69’ e poi con quella a tempo scaduto di Broggin che con l’arrotondamento di Lyle dalla piazzola chiude lo score sul 27-8 finale.

Tre su tre le vittorie del Petrarca, con quattro gare da recuperare, che non riesce però a conquistare il punto di bonus e nella generale è ancora dietro al Mogliano, anche se di un solo punto.

Il tabellino del match.
Padova, Argos Arena sabato 19 dicembre 2020
Peroni Top 10 – VII giornata
Argos Petrarca v Mogliano Rugby 27-8 (3-8).
Marcatori: p.t. 5’ cp Lyle (3-0), 7’ m Dal Zilio (3-5), 36’ cp Ormson (3-8). s.t. 52’ cp Lyle (6-8), 65’ m Coppo tr Lyle (13-8), 69’ m di punizione Argos Petrarca (20-8), 85’ m Broggin tr Lyle (27-8).
Argos Petrarca: Lyle; Coppo, De Masi (65’ Zini), Broggin, Scagnolari (70’ Fadalti); Faiva, Panunzi (43’ Tebaldi); Trotta (cap.), Cannone, Nostran (v. cap.) (60’ Beccaris); Galetto (40’ – 43’   temp. Beccaris, 70’ Catelan), Ghigo (76’ Mancini Parri); Pavesi, Makelara (70’ Carnio), Franceschetto (64’ Borean).
All. Marcato e Jimenez
Mogliano Rugby: Da Re (76’ D’Anna); Dal Zilio (40’ – 47′ temp. Ceccato A.; 71’ Garziera), Cerioni, Zanatta, Guarducci; Ormson, Piva (69’ Garbisi); Derbyshire (69’ Zuliani), Corazzi (cap.), Finotto (58’ Zago); Lamanna, Sutto (58’ Bocchi); Ceccato (65’ Spironello), Bonanni (77’ Rosario), Garziera (75’ Ceccato)
All. Costanzo e Basson
Arbitro Matteo Liperini (Livorno)
AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Russo (Milano)
Quarto Uomo: Vidackovic (Milano)
Calciatori: Lyle 4/5 (Argos Petrarca), Ormson 1/2.
Cartellini: p.t. 9’ giallo a Pavesi (Argos Petrarca), 39’ giallo a Lamanna (Mogliano), 40’ giallo a Garziera (Mogliano). S.t. 55’ giallo a De Masi (Argos Petrarca), 57’ giallo Zanatta (Mogliano), 70’ giallo a Ceccato N. (Mogliano).
Player of the Match: Tebaldi (Argos Petrarca).
Note: giornata soleggiata, match a porte chiuse.
Punti in classifica: Argos Petrarca 4, Rugby Mogliano 0

ROVIGO, A PIACENZA NON CE N’E’
Ha del clamoroso la sconfitta della Femi CZ Rovigo subita al Beltrametti di Piacenza contro i Lyons per 21-16.

Un po’ di presunzione da parte di Casellato che rinuncia ad elementi di solidità come Momberg, Lubian e Ferro (utilizzato solo nel finale di gara), con 10 uomini nuovi rispetto al derby perso col Petrarca.

Tuttavia, l’inizio risulta favorevole ai bersaglieri, subito in meta al 4’ con Rossi (tr. Menniti Ippolito) con un pack che sovrasta quello piacentino. Ma nel giro di pochi minuti tra il 21’ e il 29’ i Lyons vanno in meta tre volte con Biffi, Bruno e Paz, tutte trasformate dal piede di Katz, almeno un paio propiziate da errori difensivi rossoblù. Sul 21-13 del primo tempo, nel secondo ci si aspettava la reazione del Rovigo, stavolta più disciplinato che nel derby ma, pur se più efficace nel portare avanti il pallone col pack, Rovigo non riesce mai a penetrare a fondo l’attenta difesa dei padroni di casa, abile a leggere il ricorrente copione dei bersaglieri.

Casellato si aspettava una partita diversa, invece ha subito l’aggressività dei Lyons come col Petrarca e la prossima gara vedrà Rovigo affrontare l’impegnativa trasferta contro il Valorugby nel recupero della terza giornata.

A Piacenza per Rovigo non ce n’è, anche se, provvisoriamente la testa della classifica è ancora ad appannaggio di Ferro & C., ma attenzione che i recuperi potrebbero riservare sorprese.

NEGLI ALTRI CAMPI
Terzo capitombolo delle Fiamme Oro. A violare il neutro dell’Acqua Acetosa è toccato stavolta al Valorugby che batte i poliziotti 27-16. Vittoria da 5 punti per la squadra di Manghi e penultimo posto nella generale per le Fiamme Oro.

Al Pata Stadium il Kawasaki Robot Calvisano travolge l’inconsistente Lazio per 71-7. Aquilotti ancora al palo pur con 4 gare da recuperare. Calvini secondi ad un punto da Rovigo.

Vittoria sul filo di lana del Viadana a Colorno, sconfitto 22-19 con una meta di Ciofani trasformata da Ceballos.

I risultati della sesta giornata e la classifica generale.
Peroni TOP10 – VII giornata – sabato 19.12.20
HBS Colorno v Rugby Viadana 1970 19-22 (1-4)
Sitav Rugby Lyons v Femi-CZ Rovigo 21-16 (4-1)
Kawasaki Robot Calvisano v Lazio Rugby 1927 71-7 (5-0)
Argos Petrarca Padova v Mogliano Rugby 1969 27-8 (4-0)
Fiamme Oro Rugby v Valorugby Emilia 16-27 (0-5)

Classifica
16 Femi-CZ Rovigo**
15 Kawasaki Robot Calvisano**
13 Mogliano Rugby 1969**
12 Argos Petrarca Padova**** e Sitav Rugby Lyons*
11 HBS Colorno**
10 Valorugby Emilia**** e Rugby Viadana 1970**
5 Fiamme Oro Rugby***
0 Lazio Rugby 1927****
*partite in meno

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *