Rovigo, terzo stop consecutivo

Battuta di misura 23-20 nonostante le due mete, ma dopo un primo tempo falloso, tutto a favore del Valorugby.
Non riesce la rimonta nel secondo tempo.
La classifica aggiornata.

Luciano Rodriguez, uno dei tanti ex dell’incontro (ph Daniel Cau)

di Enrico Daniele

Partenza ad handicap anche per la prima domenica del 2021, dedicata ai recuperi della seconda e terza giornata del TOP10 di rugby.

A causa dell’incombente pandemia da Covid-19, infatti, sono saltati i recuperi della seconda giornata tra Argos Petrarca e SS Lazio Rugby 1927 e quella tra l’HBS Colorno e il Kawasaki Robot Calvisano.

In campo solo Valorugby Emilia e Femi CZ Rovigo che al Mirabello hanno recuperato il match saltato alla terza giornata.

UN TEMPO PER PARTE
Match di alta classifica che ha visto le due squadre aggiudicarsi un tempo per parte, con una leggera supremazia del Valorugby che ha vinto di misura 23-20.

Primo tempo a completo appannaggio dei padroni di casa con un Rovigo sottotono, approssimativo e assolutamente falloso (giallo a Lubian al 32’) che ha regalato sei calci piazzati a Davide Farolini (Player Of The Match). Alta la percentuale al piede dell’estremo emiliano, in rossoblù qualche stagione fa: un 5/7 (nel primo tempo due pali centrati in un piazzato e nella trasformazione fallita) che con la meta al 39’ di un altro ex rodigino, Luciano Rodriguez, fissa lo score sul 20-6. Possesso palla e iniziativa tutta dei padroni di casa.

ROVIGO SISTEMA LA MISCHIA E PROVA L’AFFONDO
Un Rovigo più grintoso rialza la testa e si presenta subito in attacco nella seconda frazione di gioco, dopo aver sistemato la mischia. Fuori Momberg, apparso nervoso e falloso, dentro Nicotera. In precedenza, Pomaro lasciava il posto a Leccioli.

Menniti-Ippolito ci prova subito, senza riuscirci, con un drop. Ma è il XV polesano a tenere il pallino del gioco anche se, prima di muovere il tabellino, devono passare ben 20 minuti. C’è un placcaggio alto di Majstorovic (altro ex rossoblù) punito da Mitrea (arbitraggio non privo di alcune sbavature oggi) con una punizione che Menniti-Ippolito mette in rimessa laterale.

Da qui parte una serie di martellate che portano Rovigo sin quasi in meta. Nuovo fallo della difesa di casa e ripartenza veloce che porta Edoardo Lubian in meta con il pack in sostegno. Menniti-Ippolito trasforma e riporta Rovigo a distanza di break 20-13.

Alla prima occasione di riportarsi nei 22 di Rovigo, il Valorugby tenta il colpo grosso e induce al fallo Rovigo. Farolini dalla piazzola centra il suo sesto calcio di punizione portando a +10 la sua squadra.

Il ritmo non è quello del primo tempo, molte le interruzioni e tante le sostituzioni da ambo le parti che frammentano il gioco.
Tutto sembra favorire Rovigo che tiene palla e si rituffa nei 22 dei padroni di casa che, dopo una buona difesa da rimessa laterale, commettono fallo.
La ripartenza di Rovigo è veloce, così come la meta di Rossi è l’esatta fotocopia della precedente. Menniti-Ippolito arrotonda dalla piazzola per il 23-20 (4/4 al piede) che mette benzina ai suoi.

Tuttavia, i minuti finali sono per i padroni di casa che vanno in penetrazione con Cardiff Vaega, imbeccato da un buon up&under di Rodriguez. Il no-look pass del neozelandese per Angelo Leaupepe è roba da professionisti, ma l’ovale finisce in rimessa laterale dopo la quale il fallo di Rovigo chiude la gara.

Terza battuta d’arresto consecutiva per i rossoblù, dopo quella col Petrarca e col Piacenza.

La vittoria consegna 4 punti al Valorugby che nella generale supera il Petrarca, raggiunto dal Rovigo che porta a casa il punto di bonus difensivo. Due le gare ancora da recuperare per il Valorugby, una per la Femi CZ Rovigo e tre per l’Argos Petrarca.

Il tabellino del match e la classifica aggiornata dopo il match di oggi.

Reggio Emilia, Stadio “Mirabello” – domenica 3 gennaio 2021
Peroni TOP10– III giornata – recupero
Valorugby Emilia v FEMI-CZ Rugby Rovigo 23-20 (20-6)
Marcatori: p.t. 3’ c.p. Farolini (3-0), 8’ c.p. Farolini (6-0), 12’ c.p. Farolini (9-0), 14’ c.p. Menniti-Ippolito (9-3), 19’ c.p. Farolini (12-3), 22’ c.p. Menniti-Ippolito (12-6), 29’ c.p. Farolini (15-6), 38’ m. Rodriguez (20-6); s.t. 60’ m. Lubian tr. Menniti-Ippolito (20-13), 64’ c.p. Farolini (23-13), 74’ m. Rossi tr. Menniti-Ippolito (23-20).
Valorugby Emilia: Farolini; Laeupepe, Majstorovic, Vaega, Bertaccini; Rodriguez, Chillon; Amenta (61’ Gerosa), Conforti (56’ Favaro), Mordacci (cap) (79’ Messori); Ruffolo, Dell’Acqua (50’ Balsemin); Randisi, Luus, Sanavia (69’ Muccignat).
Allenatore: Roberto Manghi
FEMI-CZ Rugby Rovigo: Cozzi; Cioffi, Moscardi, Modena (51’ Uncini), Bacchetti; Menniti-Ippolito, Citton; Greef, Lubian (68’ Cadorini), Ruggeri; Ferro (cap), Canali (68’ Sironi); Swanepoel (68’ Rossi), Momberg (41’ Nicotera), Pomaro (29’ Leccioli).
Allenatore: Umberto Casellato
Arbitro: Marius Mitrea (Udine)
AA1 Liperini (Livorno), AA2 Bertelli (Brescia)
Quarto Uomo: Marrazzo (Modena)
Cartellini: al 31’ giallo a Lubian (FEMI-CZ Rugby Rovigo)
Calciatori: Farolini (Valorugby Emilia) 6/8; Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rugby Rovigo) 4/4
Note: giornata soleggiata ma fredda con circa 4 gradi. Partita disputata in assenza di pubblico.
Punti conquistati in classifica: Valorugby Emilia 4, FEMI-CZ Rugby Rovigo 1
Player of the Match: Davide Farolini (Valorugby Emilia)

CLASSIFICA
18 Valorugby Emilia**
17 Argos Petrarca Rugby***
17 Femi-CZ Rovigo*
15 Kawasaki Robot Calvisano**
13 Mogliano Rugby 1969**
12 Sitav Rugby Lyons
11 Rugby Viadana 1970*
6 HBS Colorno**
5 Fiamme Oro Rugby***
0 Lazio Rugby 1927****
*partite in meno

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *