Petrarca in scioltezza contro la Lazio

Vittoria ineluttabile 56-7.
Mogliano, gara di cuore, ma a Treviso vince ancora Reggio 24-19.
I risultati e la classifica.

Tito Tebaldi premia il Player Of The Match, Luca Nostran.

di Enrico Daniele
(in copertina foto di Paolo Cerino)

Facile vittoria dell’Argos Petrarca nel recupero della seconda di campionato contro la Lazio, sconfitta all’Argos Arena per 56-7.

Allo stadio di Monigo Mogliano gioca anche col cuore contro il Valorugby che alla fine vince anche la gara di recupero della 4a giornata per 24-19.

DEBORDANTE VITTORIA  
Petrarca e Lazio tornano ad incontrarsi nuovamente a distanza di un mese, stavolta a campi invertiti, per il recupero della seconda giornata di campionato, non disputata per positività al Covid-19 di alcuni giocatori del Petrarca. Alla Guizza nuovo successo dei padroni di casa, decimo consecutivo su altrettante gare disputate, stavolta molto largo nel punteggio: 56-7. Otto marcature contro una subita, tutte trasformate dal piede di Lyle che con il 100% di oggi conferma una media altissima dalla piazzola.

Partita quasi a senso unico e bonus d’attacco raggiunto dalla squadra di casa già al 25’ del primo tempo. Contro il fanalino di coda del campionato, Marcato e Jimenez hanno potuto inserire sin dal primo minuto molti elementi poco utilizzati, che hanno così potuto mettersi in luce e guadagnare minutaggio prezioso, capitanati da Luca Nostran, uno dei veterani del Petrarca, alla fine eletto Player Of The Match. Tra questi, all’apertura dal primo minuto il giovane Mattia Ferrarin, già Campione d’Italia U18 un paio di stagioni fa prima di passare all’Accademia Nazionale, il centro Giovanni Scagnolari (oggi in meta) rientrato dal prestito al Mogliano, il seconda linea Marco Butturini infortunatosi subito dopo il suo arrivo a Padova, e poi Colitti (in meta), Capone, Hasa, Schiabel. Da registrare anche l’esordio di Nathaniel Panozzo, seconda linea italo-australiana classe 2000, già nazionale U20, entrato al 56’ al posto di Galetto.

Con il successo odierno e ancora tre gare da recuperare, il Petrarca guarda tutte le altre dalla vetta della classifica, a cinque lunghezze dal Calvisano e dal Rovigo.
Il tabellino del match.
Padova, Argos Arena – Domenica 28 febbraio 2021
Peroni TOP10, recupero II giornata
Argos Petrarca v Lazio Rugby 1927 56-7 (35-0)
Marcatori: p.t. 3’ m Panunzi tr Lyle (7-0), 14’ m Ghigo tr Lyle (14-0), 20’ m Colitti tr Lyle (21-0), 25’ m Scagnolari tr Lyle (28-0), 38’ m Nostran tr Lyle (35-0). s.t. 52’ m Ercolani tr Montemauri (35-7), 55’ m Lyle tr Lyle (42-7), 73’ m Catelan tr Lyle (49-7), 82’ m Faiva tr Lyle (56-7).
Argos Petrarca: Lyle; Scagnolari, Colitti (77’ Borean) Bettin (61’ Faiva), Capone (49’ Schiabel); Ferrarin, Panunzi (51’ Tebaldi); Catelan, Nostran (Cap.), Ghigo (27’ Grigolon); Galetto (56’ Panozzo), Butturini; Hasa (51’ Mancini Parri), Cugini (51’ Marinello), Borean (61’ Franceschetto).
Allenatori: Andrea Marcato, Victor Jimenez
Lazio Rugby 1927: Marocchi (61’ Bonifazi); Scardamaglia, Ercolano, Gianni, Santarelli; Montemauri, Cristofaro (61’ Esteki); Duca (Cap.), Wagner (63’ Bolzoni), Ulisse (61’ Ferrara); Riccioli, Damiani (63’ Asoli); Liguori (63’ Giusti), Gironi, Zileri dal Verme (37’ Di Roberto).
Allenatore: Carlo Pratichetti
Arbitro: Luca Trentin (Lecco)
AA1 D’Elia (Bari), AA2 Vinci (Brescia)
Quarto Uomo: Toneatto (Udine)
Cartellini: 75’ giallo a Franceschetto (Argos Petrarca)
Calciatori: Lyle (Argos Petrarca) 8/8; Montemauri (Lazio Rugby 1927) 1/1
Note: giornata soleggiata, campo in perfette condizioni. Match a porte chiuse.
Punti conquistati in classifica: Argos Petrarca 5, Lazio Rugby 1927 0
Peroni Player of the Match: Luca Nostran (Argos Petrarca)

MOGLIANO, IL CUORE NON BASTA
Lotta indomito sino alla fine il quindici della Marca, oggi sul campo di Monigo contro il Valorugby, incontrato appena due settimane fa a Reggio, ma alla squadra di Costanzo e Basson è mancato ancora una volta lo spunto finale, la cattiveria agonistica per concludere le molte azioni in attacco.

Dopo una buona prima frazione, conclusa in vantaggio 11-7 (due i piazzati di Da Re e meta di Bonanni per Mogliano, meta di Mordacci tr Farolini per Valorugby), sono gli ospiti ad aprire le marcature del secondo tempo con due mete (Amenta e Luus) scavando un piccolo solco che Mogliano non riuscirà a coprire del tutto. Infatti, la seconda meta di Bonanni, a pochi minuti dal termine, ha ridato speranze al Mogliano che nei minuti finali si è riversato nei 22 degli ospiti, mettendo anche il cuore sul terreno del Monigo, inutilmente perché il match si chiudeva con la vittoria del Valorugby per 24-19.

Con la sconfitta di oggi anche la classifica subisce un taglio netto dalla quarta posizione (occupata proprio dal Valorugby) alla quinta, dove troviamo il Mogliano, staccato però di 15 lunghezze.
Il tabellino del match.
Peroni Top 10, recupero IV giornata
Mogliano Rugby 1969 v Valorugby Emilia 19-24
Marcatori: p.t. 2′ c.p. Da Re (3-0), 14′ c.p. Da Re (6-0), 27′ m. Mordacci tr. Farolini (6-7), 33′ m. Bonanni (11-7), s.t. 45′ m. Amenta tr. Farolini (11-14), 48′ m. Luus tr. Farolini (11-21), 67′ c.p. Da Re (14-21), 70′ c.p. Farolini (14-24), 74′ m. Bonanni (19-24)
Mogliano Rugby 1969: Abanga; D’Anna, Drago, Cerioni (46′ Zanatta), Dal Zilio (50′ Guarducci); Da Re, Garbisi (’58 Piva); Derbyshire, Corazzi (Cap. 71′ Zago), Finotto (77′ Michelini); Bocchi (50′ Lamanna), Sutto; Ceccato N. (41′ Alongi, 77′ Ceccato N.), Bonanni, Appiah (65′ Ceccato A.)
Allenatori: Costanzo e Basson.
Valorugby Emilia: Farolini; Bertaccini, Majstorovic, Vaega, Falsaperla (75′ Devodier); Newton (33′-38′ Paletta), Chillon (75′ Fusco); Amenta, Favaro, Mordacci (Cap. 50′ Ruffolo 52′ Conforti); Balsemin, Dell’Acqua; Randisi, Luus, Muccignat.
Allenatore: Roberto Manghi
Arbitro: Manuel Bottino (Roma)
AA1 Boraso (Rovigo), AA2 Sgardiolo (Rovigo)
Quarto Uomo: Sacchetto (Rovigo)
Cartellini: 23′ Giallo Corazzi (Mogliano Rugby), 26′ giallo Vaega (Valorugby), 73′ Giallo Dell’Acqua (Valorugby)
Calciatori: Da Re 3/5 (Mogliano Rugby 1969); Farolini 4/5 (Valorugby Emilia)
Note: Pomeriggio sereno, temperatura mite, terreno di gioco in ottime condizioni, partita disputata a porte chiuse per emergenza Covid-19.
Punti conquistati in classifica: Mogliano Rugby 1969 1; Valorugby Emilia 4
Player of the match: Luhandre Luus (Valorugby)

GLI ALTRI DUE RECUPERI
Oggi si giocavano anche i recuperi tra Colorno e Calvisano, vinto dai campioni d’Italia in carica per 26-14 e quello tra Viadana e Fiamme Oro, finito 24-7 per i padroni di casa.

CLASSIFICA
Con tre gare da recuperare il Petrarca si conferma al comando della classifica davanti a Calvisano e Rovigo Quarto il Valorugby. Mogliano apre la seconda fascia.
46 Argos Petrarca Rugby***
41 Kawasaki Robot Calvisano*, Femi-CZ Rovigo*
40 Valorugby Emilia*
25 Mogliano Rugby 1969*, Rugby Viadana 1970**
23 Fiamme Oro Rugby*
22 Sitav Rugby Lyons
13 HBS Colorno*
2 Lazio Rugby 1927***
*partite in meno
HBS Colorno 4 punti di penalizzazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *